Un prato in città per festeggiare la primavera

Un prato in città per festeggiare la primavera
Cultura Sondrio, 24 Aprile 2019 ore 14:04

Una due giorni per salutare la primavera con tanti eventi di ogni tipo. E' stato presentato questa mattina nella Sala Consiliare del Comune di Sondrio l'evento “Garden City”, in programma sabato 11 e domenica 12 maggio dalle 9 alle 19.

Una festa per la primavera

Tanti gli eventi promossi nell ambito di “Garden City”. Nelle piazze saranno posizionate installazioni con i fiori, “Art in flower”, e sarà possibile votare la preferita. In piazza Garibaldi e corso Italia in scena “Mani in pasta”, mercatino di prodotti ecosostenibili e biologici a cura dell'associazione “Il Cascinale Lombardo”. Mentre in piazzale Bertacchi ecco “Il mercato di primavera” a cura di Donne Impresa Coldiretti Sondrio, mercato con produttori di piantine, fiori, farine e semi a favore di “Piccola Opera” di Traona, che ospiterà anche un laboratorio con arnia didattica, degustazione e vendita miele (a cura di Apas) e degustazione di mele e succo di mele della Valtellina (a cura di Melavì). Seguirà una merenda per tutti. E ancora: laboratori “green e kids” dalle 15 alle 19 di sabato in piazza Garibaldi, ai Giardini Sassi e in Piazza Campello; lo spettacolo aereo “Gravity” sabato pomeriggio in piazza Garibaldi; la “Camminata in blu” a cura di Anffass Sondrio, che promuoverà anche la manifestazione “Il mondo dei fiori racconta l'autismo” sabato alle 16 a Palazzo Martinengo.

Le parole dell'assessore Francesca Canovi

“Abbiamo deciso di riunire diverse manifestazioni che hanno caratterizzato anche in passato la primavera sondriese – ha spiegato l'assessore ad Attività Produttive ed Eventi, Francesca Canovi -. Quest'anno però c'è un'importante novità: un tappeto di prato di 600 metri quadrati proprio nel centro della città. Si tratta di un arredo che verrà poi utilizzato anche per gli eventi in programma nella stagione estiva. Una sorta di
caratterizzazione stagionale, come lo era stata in inverno la pista di pattinaggio”.

Spazio anche all'arte

Un occhio di riguardo, poi, al mondo dell'arte. “Nell'ambito delle “Giornate nazionali dei castelli” a livello regionale è stata scelta quest'anno come meta per le visite il Castel Masegra – ha spiegato Alessandra Baruta, direttrice del Museo Valtellinese di Storia e Arte – e siamo riusciti a organizzare l'apertura straordinaria del museo, chiuso da quasi due anni. Un'occasione imperdibile per visitare alcune parti del Masegra, ma anche per conoscere come si sta evolvendo il progetto “Cast”. Dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18, sia il sabato che la domenica, in programma visite guidate, consigliamo la prenotazione”. Infine, in programma anche una serie di iniziative nell'ambito dell'evento “Vivere l'arte” a cura di Progetto Alfa, Associazione Gea con Bandiera della Pace e Iltalia Nostra sezione di Sondrio.

Necrologie