L'incontro

Una vita dedicata al servizio: a Sondrio dialogo con Domenico Giani

L'ex Comandante della Gendarmeria Vaticana ha dialogato davanti al pubblico con il dirigente Ust Molinari.

Una vita dedicata al servizio: a Sondrio dialogo con Domenico Giani
Cultura Sondrio, 26 Agosto 2021 ore 06:48

Una vita dedicata al servizio, e non soltanto alla uniforme, ma soprattutto al singolo cittadino e a tutto ciò che esso rappresenta. È questo quello che ha tenuto a sottolineare Domenico Giani nella serata di martedì 24 agosto a Sondrio, in un incontro tenutosi tra le mura del cortile interno di Palazzo Muzio.

Giani e la sua vita dedicata al servizio degli altri

Domenico Giani è Presidente della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia e della ENI Foundation, fondazione nata alla fine del 2006 con l’obiettivo di tutelare nel mondo i diritti fondamentali della persona dalla sopravvivenza allo sviluppo sociale, dalla protezione all’istruzione, con uno sguardo particolarmente attento sui bambini. La serata è stata promossa dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio, mentre hanno aperto l’evento con i saluti istituzionali Alan Vaninetti per la Provincia di Sondrio, la Vice Prefetta Rosa Massa, e l’Assessore Marcella Fratta per il Comune di Sondrio. Nel corso della serata il Presidente Giani, attraverso la forma di un dialogo aperto con il Dirigente UST Fabio Molinari, ha parlato dei primi inizi alla guardia di Finanza e dei Servizi di Informazione, della laurea in Pedagogia e di quella in Scienze della Sicurezza Economico Finanziaria, fino alle esperienze da poco trascorse come Comandante della Gendarmeria Vaticana, tutto sempre nello spirito di un servizio reso alla collettività.

"Ho sempre cercato di perseguire il bene comune"

«Nel corso della mia vita, nei riguardi di scelte professionali e personali– dichiara il Presidente Domenico Giani – ho sempre cercato di perseguire soprattutto il bene comune, anche quando questo richiedeva maggior responsabilità e lavoro. Sentirsi al servizio di una comunità è stato per me un dovere che ho vissuto anche come una vocazione e non solo come una mansione da svolgere».

A chiusura dell’incontro il Dirigente Fabio Molinari ha evidenziato l’importanza di eventi che ci invitino a riflettere sul nostro ruolo e sulla responsabilità che ognuno di noi ricopre all’interno della comunità:

«Ritengo un onore aver potuto dialogare con una personalità come quella del Presidente Giani. È nella speranza che incontri come questi risultino utili e formativi che l’Ufficio Scolastico si impegna nell’organizzare questi tipo eventi, sempre accolti con calore e partecipazione».

Necrologie