Va in scena l’esito creativo di Ubuntu, “Io sono perché noi siamo”

Appuntamento fissato per giovedì 19 dicembre a Bormio Terme.

Va in scena l’esito creativo di Ubuntu, “Io sono perché noi siamo”
Alta Valle, 13 Dicembre 2019 ore 08:59

Una trentina di ragazzi tra i 16 e i 26 anni, la loro energia e volontà di mettere l’uomo e le relazioni al centro del quotidiano. Sono questi, in estrema sintesi, gli ingredienti del laboratorio di teatro sociale Ubuntu. Io sono perché noi siamo il cui esito creativo sarà messo in scena giovedì 19 dicembre alle ore 21.00 presso la Sala Bormio Terme. Dopo il successo riscosso nel dicembre 2018 da “Odissircus. Ciascuno è un viaggio”, il Teatro Sociale e di Comunità torna in Alta Valtellina con un gruppo ancor più numeroso di partecipanti rispetto a quello dello scorso anno. Oggetto di analisi del nuovo percorso è stato l’intreccio dinamico e funzionale delle relazioni negli ecosistemi naturali e la loro comparazione con la sfera sociale.

Ubuntu, un progetto di teatro sociale

L’esito creativo del progetto laboratoriale è articolato in quadri scenici che riproducono in chiave simbolica Ubuntu, la filosofia bio-centrica riconducibile a numerose etnie Bantu dell’Africa sub-sahariana. Ubuntu è una visione del mondo che mette al centro la vita e che significa, da un lato, l’umanità sperimentata e realizzata insieme agli altri e, dall’altro, l’umanità come valore. Nella rappresentazione teatrale queste due accezioni di umanità assumono la forma di un giardino ideale, una compenetrazione di socio-sistemi, dove ogni valore umano si traduce in azione per gli altri, con gli altri, in un sentimento comunitario di appartenenza, di benevolenza e di empatia, flusso continuo di energia e di nutrimento. La comparazione tra i socio-sistemi della cultura Ubuntu e gli eco-sistemi presenti in natura diviene fonte di riflessione e di ispirazione per la tutela e lo sviluppo dei valori umani.

Un progetto che nasce dalla collaborazione

La regia dell’esito scenico è a cura di Andrea Meloni, attore e autore, direttore artistico del Teatro Alkestis di Cagliari, esperto di Teatro Sociale e di Comunità. Il laboratorio teatrale Ubuntu, che fa capo alla Biblioteca comunale di Bormio, è stato realizzato con il contributo di Regione Lombardia e vede la cooperazione di diversi organismi pubblici e privati dell’Alta Valtellina; tra questi l’Istituto di Istruzione Superiore Alberti , la Cooperativa Sociale Stella Alpina, il Centro Diurno Disabili di Valfurva e la Cooperativa San Michele che hanno incoraggiato e sostenuto la partecipazione al laboratorio da parte di studenti e utenti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia