Da Vienna a Nizza sulle Alpi, passaggio anche in Valtellina

Tappa in Valtellina per il progetto dei camminatori da Vienna a Nizza di WhatsAlp.

Da Vienna a Nizza sulle Alpi, passaggio anche in Valtellina
21 Luglio 2017 ore 11:27

Sono partiti da Vienna e arriveranno a Nizza camminando sulle Alpi, il 22 e 23 luglio passeranno anche dalla Valtellina

E’ il progetto WhatsAlp, un percorso da Vienna a Nizza

Da Vienna a Nizza a piedi sulle Alpi, passando dalla Valtellina, sabato e domenica, 22 e 23 luglio. E’ WhatsAlp, con l’evento organizzato in loco da Oscar Del Barba, delegato del Cai (e past president) di Cipra Italia e responsabile dell’Infopoint della Convenzione delle Alpi di Morbegno.

Non solo escursioni, ma anche serate a tema

Il percorso sarà dal Passo Confinale fino al passo del Muretto. La Commissione Regionale Tutela Ambiente Montano del Cai ha colto l’opportunità di contribuire ad illustrare le peculiarità naturalistiche, ambientali e geologiche del percorso valtellinese. Per tutta la giornata, si terranno varie escursioni di studio, principalmente alla miniera di talco e al museo della Bagnada e ai bacini di campo Moro e Campo Gera.

Il percorso

I partecipanti a WhatsAlp, partendo da Cavaglia sopra Poschiavo, arriveranno al passo Confinale dove ci sarà un primo incontro con alcuni accompagnatori italiani con cui raggiungeranno Gembrè. Poi il lago di Gera e infine il rifugio Zoia dove ci sarà un momento conviviale e l’incontro con i membri della CRTAM Lombardia. La sera si terrà un convegno che tratterà delle problematiche ambientali della Valtellina. La domenica dal rifugio Zoia raggiungeranno le gole dello Scerscen, con un passaggio dalla cava di Franscia, e successivamente il passo di Campolungo con discesa al Paluetto per il Barchetto, risalita a Entova e all’alpe Fora e infine discesa su Chiareggio.

Il progetto Sciur di Casimiro Maule

La sera presso la locanda Pian del Lupo verranno illustrate ai partecipanti le caratteristiche della viticultura valtellinese. Casimiro Maule presenterà in particolare il progetto Sciur che ha tra le sue finalità anche quella di preservare l’ambiente viticolo e di contribuire alla sostenibilità della filiera del vino.
Lunedì i partecipanti. attraverso il passo del Muretto raggiungeranno Salecina al Maloja.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia