Ecco i vincitori di Scarpatettiarte 2017

Moltissimi i visitatori che si sono fatti coinvolgere da Scarpatettiarte 2017

Ecco i vincitori di Scarpatettiarte 2017
17 Luglio 2017 ore 12:00
Ieri sera sono stati annunciati i vincitori di Scarpatettiarte 2017; moltissimi i visitatori che si sono fatti coinvolgere ed emozionare dalle suggestioni che solo questa manifestazione sa regalare. Arte, musica, laboratori, mostre e come ogni anno una giuria che ha espresso il proprio voto decretando i vincitori della XX edizione.

 Primo premio

MANUELA DORSA (Samedan – Svizzera)
L’opera, site specific, si inserisce nello spazio voltato della Corte trasformandola in quinta teatrale, che viene occupata in punta di piedi. I corpi sui veli hanno un tratto sinuoso, in cui il ricamo a filo suggerisce l’eterea polverosità del carboncino. L’indagine sul movimento si sviluppa su piani visuali differenti e sovrapposti, evocando un delicato dinamismo dove lo spazio e il tempo sembrano confondersi.
Pochissimi elementi scenici e un tratto di filo, uniti alla presenza del vento che muove i tessuti velati, sono gli ingredienti minimali per un racconto dalla grande capacità evocativa.

Secondo premio

RICKY BORDONI (Sondrio – Italia)
Bianco come il fuoco: il ciclo di vita, morte e rinascita messo su carta da Ricky Bordoni ha la forza dell’essenzialità del rapporto con il materiale naturale. Dalla combustione viene il segno scuro, che nel processo di realizzazione è affidato alla corteccia combusta di una betulla. Tracce di distruzione e tracce di bellezza estatica convivono generando nuovi e inusuali paesaggi, quasi alchemico risultato della ricerca di un assoluto di purezza.
Coraggiosa la scelta della proposta nel contesto generalista della rassegna.

Terzo premio

LUCA ZANTA (Padova – Italia)
La produzione, eterogenea, denota una costante ricerca tecnica, che approda a una poetica delineata. Zanta conosce i linguaggi della grafica digitale, riuscendo ad interpretarli con tratto personale, partendo da immagini fotografiche sulle quali interviene sovrapponendo memorie e suggestioni stratificate, anche con l’uso consapevole dello stencil.
Il materiale povero di supporto crea un’interessante antinomia con i soggetti rappresentati, valorizzando l’opera.

MENZIONI SPECIALI

Istituto Comprensivo Visconti Venosta di Grosio
Carlo Murgolo (Circolo Fotografico)
Maria Sole Albertini

PREMIO “AMICO DI SCARPATETTI ARTE”

Cristina Napoli e Giovanni Trimani
I vincitori di questa edizione avranno la possibilità di esporre nella mostra ‘Anime di Scarpatetti’, la personale che ogni anno, una settimana prima di ScarpatettiArte, viene dedicata ai vincitori dell’edizione precedente.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia