L'iniziativa

Agricoltura, al via il nuovo censimento

Coinvolto anche il Centro Assistenza Agricola di Coldiretti Sondrio.

Agricoltura, al via il nuovo censimento
Economia Sondrio, 12 Gennaio 2021 ore 12:58

Prende il via il settimo censimento generale dell’agricoltura che, come sottolinea il presidente di Coldiretti Sondrio Silvia Marchesini “sarà utile a capire come sta cambiando il settore agricolo anche in considerazione dell’emergenza Covid e al suo impatto sull’economia italiana”, in particolare raccogliendo i dati indispensabili alle future politiche di sviluppo di un comparto strategico per gli approvvigionamenti alle famiglie, per l’export e per la sovranità alimentare del Paese.

Censimento, il ruolo dei Centri di Assistenza Agricola

Ad annunciare il via al censimento è la Coldiretti provinciale che, con riferimento all’importante operazione statistica che coinvolgerà le imprese agricole, anticipa che per la prima volta potranno rivolgersi ai Centri di Assistenza Agricola della Coldiretti per assistenza e supporto nella compilazione dei questionari Istat in formato esclusivamente digitale. Il censimento dovrà concludersi, anche in provincia di Sondrio, entro il 30 giugno 2021 e tenuto conto delle restrizioni dovute alla pandemia, tempi e modalità delle rilevazioni dovranno essere previamente concordati dagli imprenditori con gli operatori dei CAA contattando la sede provinciale o le unità locali presenti capillarmente sul territorio di Valtellina e Valchiavenna.

Marchesini: “Il ruolo dei CAA sarà fondamentale”

“Sarà dunque di primaria importanza il contributo e l’azione del CAA di Coldiretti Sondrio – afferma Silvia Marchesini – Tale attività di assistenza è un ulteriore esempio di affiancamento delle imprese che la legge assegna al Centro di Assistenza Agricola in un’ottica di semplificazione dei rapporti con la Pubblica Amministrazione e di supporto per gli adempimenti burocratici. Grazie ad una profonda conoscenza della realtà agricola il nostro CAA Coldiretti potrà contribuire, svolgendo le interviste che costruiscono il censimento, a realizzare la fedele fotografia del patrimonio agroalimentare del territorio valtellinese e chiavennasco e, in termini più ampi, del Paese”.

A cosa serve il censimento?

I dati richiesti serviranno per conoscere le caratteristiche generali delle aziende agricole italiane, l’utilizzo dei terreni, la consistenza degli allevamenti, la forza lavoro utilizzata ed eventuali attività connesse. La rilevazione è prevista dal Regolamento (UE) 2018/1091 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 luglio 2018 relativo alle statistiche integrate sulle aziende agricole e Regolamento di esecuzione (UE) 2018/1874 della Commissione del 29 novembre 2018 sui dati da presentare per l’anno 2020 a norma del Regolamento (UE) 2018/1091 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 luglio 2018.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità