Aumento di capitale Creval: stabilite le condizioni

Sottoscritto anche il Contratto di Garanzia.

Aumento di capitale Creval: stabilite le condizioni
Economia 15 Febbraio 2018 ore 07:51

Sono state stabilite dal Consiglio di Amministrazione le condizioni per l'aumento di capitale Creval.

Aumento di capitale Creval: la decisione del CdA

Ieri il Consiglio di Amministrazione del Credito Valtellinese  ha determinato le condizioni definitive dell’aumento di capitale per un massimo di 700 milioni. Un'operazione che era stata deliberata dallo stesso CdA lo scorso 20 dicembre dopo che l’Assemblea straordinaria dei soci del giorno precedente aveva dato delega per procedere con l'operazione prevista dal piano industriale. Il Consiglio di Amministrazione ha altresì approvato il calendario dell’offerta.

Aumento di capitale Creval: i dettagli

In particolare, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di emettere massime 6.996.605.613 azioni ordinarie Creval di nuova emissione, prive dell’indicazione del valore nominale, aventi le stesse caratteristiche delle azioni Creval in circolazione, compreso il godimento, da offrire in opzione agli azionisti di Creval ad un prezzo unitario di sottoscrizione pari ad Euro 0,1, di cui Euro 0,09 a titolo di sovrapprezzo, nel rapporto di 631 azioni Creval di nuova emissione ogni 1 azione posseduta. Il controvalore massimo dell’offerta sarà pertanto pari a 699.660.561,30 euro. Il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni oggetto di offerta incorpora uno sconto di circa il 16% sul prezzo teorico ex diritto (c.d. Theoretical Ex Right Price - TERP) delle azioni Creval, calcolato secondo le metodologie correnti, sulla base della media dei prezzi ufficiali degli ultimi 3 mesi.

Sottoscritto il Contratto di Garanzia

Sempre giovedì è stato sottoscritto il contratto di garanzi relativo all’operazione di aumento di capitale con Mediobanca (in qualità di Sole Global Coordinator e Joint Bookrunner), Banco Santander, Barclays, Citigroup Global Markets Limited e Credit Suisse (in qualità di Co-Global Coordinators e Joint Bookrunners), Commerzbank e Société Générale (in qualità di Senior Joint Bookrunners), Banca Akros, Equita SIM e Keefe, Bruyette & Woods (in qualità di Joint Bookrunners) e MainFirst (in qualità di Co-Lead Manager), i quali si sono impegnati a sottoscrivere, secondo i termini e le condizioni previsti dal contratto di garanzia, le azioni Creval di nuova emissione eventualmente rimaste inoptate al termine dell’asta dei diritti inoptati, che si terrà successivamente al Periodo di Offerta, per un ammontare massimo pari al controvalore dell’Offerta stessa. Il contratto di garanzia contiene, tra l'altro, le usuali clausole che condizionano
l’efficacia degli impegni di garanzia ovvero attribuiscono le facoltà di recedere dagli impegni di garanzia, in linea con la prassi internazionale.

Necrologie