Economia
L'iniziativa

"CONFIDIamo nella Ripresa": 60 milioni per le micro imprese e le Pmi lombarde

Previsti finanziamenti agevolati per la liquidità dei settori più colpiti dalla crisi legata alla pandemia.

Economia Sondrio, 13 Ottobre 2021 ore 11:05

È stata recentemente approvata la nuova misura agevolativa denominata "CONFIDIamo nella Ripresa", l’intervento regionale finalizzato a sostenere le micro, piccole e medie imprese lombarde operanti in settori di attività particolarmente penalizzate dalla crisi da Covid-19, comprese le associazioni sportive iscritte al REA.

"CONFIDIamo nella Ripresa": finanziamenti agevolati per la liquidità

Il sostegno si concretizzerà nella concessione da parte dei Confidi di finanziamenti agevolati a supporto delle esigenze di liquidità delle imprese, per la realizzazione di nuovi investimenti, per lo sviluppo di nuovi brevetti o prodotti, o per un generale rafforzamento delle attività dell'azienda. Le caratteristiche dell’operazione sono sintetizzabili nell’erogazione di finanziamenti con importo erogato direttamente da Asconfidi/Sofidi - da 5mila a 20mila euro (l’importo di finanziamento potrà essere aumentato fino a 50mila, senza garanzia regionale); durata massima 5 anni, di cui massimo 6 mesi di preammortamento; tasso d’interesse annuo massimo 4%, con costi istruttori di massimo 300 euro; contributo a fondo perduto pari al 10% del finanziamento erogato da Regione all’impresa tramite Confidi, con compensazione delle ultime rate capitale del finanziamento; garanzia regionale rilasciata ad Asconfidi pari al 100% del finanziamento erogato.

Chi sono i beneficiari

Destinatarie dell’agevolazione sono le micro, piccole, e medie imprese particolarmente colpite dagli effetti della crisi sanitaria, quali a titolo esemplificativo la ristorazione; i pubblici esercizi; il commercio al dettaglio di abbigliamento, calzature e accessori; gelaterie e pasticcerie; il settore del matrimonio e degli eventi privati, e le attività artigianali di supporto al medesimo; le discoteche e i locali da ballo, le attività dei servizi alle persone e, come detto, le associazioni sportive iscritte al REA. L’elenco completo è reperibile sul sito unione.sondrio.it.

Le MPMI devono essere iscritte - e attive - presso il Registro delle imprese e avere almeno una sede legale od operativa in Lombardia alla data di presentazione della domanda di finanziamento. Le imprese interessate sono invitate a prendere contatto direttamente con gli uffici di Sofidi/Asconfidi (tel. 0342-533330; e-mail: info@sofidi.it).

Necrologie