Camera di Commercio

Contributi per l’innovazione nel turismo e per le attività eno-agrituristiche

Ecco come e quando presentare le domande.

Contributi per l’innovazione nel turismo e per le attività eno-agrituristiche
Economia Sondrio, 05 Agosto 2021 ore 05:57

La Camera di commercio di Sondrio propone due iniziative a sostegno dell’innovazione dei modelli di offerta nel comparto turistico, in collaborazione con il sistema camerale lombardo, partecipando ai bandi “Innovaturismo” ed “Eno-agriturismo”, attivati in questi giorni.

Il bando "Innovaturismo"

Il bando “Innovaturismo” propone contributi a sostegno di progetti innovativi per specifici segmenti turistici (ad es: wedding, grandi eventi, shopping, turismo business, religioso, slow e culturale), predisposti da partenariati costituiti da almeno 3 imprese e da un soggetto costituito in forma non imprenditoriale (es. musei, associazioni, guide turistiche, Consorzi turistici, Enti pubblici…). Possono partecipare le imprese attive nei settori del turismo, commercio, pubblici esercizi (bar e ristoranti), alloggio, artigianato, servizi, attività artistiche e culturali, istruzione e sport.

Sono ammissibili al finanziamento, a titolo esemplificativo, interventi per attrarre e fidelizzare i target turistici, favorire la sostenibilità ambientale e la sicurezza dei turisti, attività di comunicazione e marketing digitale. Le domande di contributo possono essere presentate esclusivamente in modalità telematica tramite Web Telemaco fino alle ore 12.00 del 22 settembre 2021. I progetti devono essere realizzati e completati entro il 29 aprile 2022.

Le risorse disponibili a livello regionale ammontano a 400.000 euro. L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili fino a un massimo di 50.000 euro per partenariato, con un investimento minimo per progetto di 20.000 euro, con un minimo di 2.500 euro per ogni impresa partecipante. Il testo del bando e la modulistica sono disponibili sul sito della Camera di commercio di Sondrio al link https://bit.ly/2VqA07A.

Il bando per le attività eno-agrituristiche

Il bando “Eno-agriturismo” prevede contributi per l’adeguamento delle aziende agricole vitivinicole e produttrici di olio extravergine lombardo (DOP) ai requisiti e agli standard minimi di qualità previsti per l’esercizio dell’attività enoturistica, individuati dal decreto attuativo del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali del 2019.

Possono partecipare le micro, piccole e medie imprese operanti come imprese vitivinicole (produttori di vino, cantine), gli agriturismi produttori di olio extravergine di oliva lombardo DOP e gli agriturismi con codici ATECO 01.21, 11.02, 01.26 e 56.10.12 come attività primaria o secondaria; i Consorzi di Tutela dei vini DOP e IGP lombardi. Le risorse disponibili a livello regionale ammontano a 160.000 euro. L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 10.000 euro per beneficiario e con un investimento minimo pari a 2.000 euro.

Il testo del bando e la modulistica sono disponibili sul sito della Camera di commercio di Sondrio al link https://bit.ly/3jlHtgf. Le domande possono essere presentate esclusivamente in modalità telematica tramite Web Telemaco dalle ore 12.00 del 9 settembre 2021 fino alle ore 12.00 del 15 ottobre 2021.

Per informazioni

Per ulteriori informazioni sui bandi è possibile rivolgersi a territorio@lom.camcom.it (per il bando Eno-agriturismo), cultura.turismo@lom.camcom.it (per il bando Innovaturismo) oppure a promozione@so.camcom.it.

Necrologie