Economia
Il punto

Crédit Agricole Italia e Creval: costante supporto alle economie del territorio

Il Dg Ghisellini ha anlizzato la situazione guardando al futuro. In vista anche 80 nuove assunzioni nell'ambito del ricambio generazionale.

Crédit Agricole Italia e Creval: costante supporto alle economie del territorio
Economia Sondrio, 25 Novembre 2021 ore 16:57

Analizzare i dati, guardare al futuro e spiegare il progetto di integrazione di Creval in Crédit Agricole Italia e Creval. Oggi, giovedì 25 novembre 2021, il direttore generale di Creval Roberto Ghisellini, insieme al vicedirettore vicario Umberto Colli e alla vice direttrice Jiliane Coeurderoy ha fatto il punto della situazione partendo dai risultati al 30 settembre 2021.

 "Siamo soddisfatti dei risultati dei primi nove mesi dell’anno che riflettono il lavoro di tutti i collaboratori volto a garantire il processo di integrazione di Creval nel Gruppo Crédit Agricole Italia nei tempi previsti. Il terzo trimestre conferma il trend positivo evidenziando l’attenzione e il supporto costante alle economie del territorio” ha dichiarato.

I dati di Creval

Al 30 settembre 2021 Creval ha conseguito un utile netto pari a 60 milioni di euro. I risultati dei primi nove mesi evidenziano un buon andamento commerciale, con un’accelerazione nei mesi post acquisizione, riflettendosi positivamente sui proventi che registrano una crescita del 4% a/a. La componente Wealth Management in aumento del 19% a/a beneficia dell’incremento dei flussi netti della raccolta gestita pari a 347 milioni (+80% a/a). Le masse complessive sono circa 43 mld, con oltre 25.000 nuovi clienti acquisiti e 6.000 mutui erogati.

Creval conferma la propria attenzione alla provincia di Sondrio: masse complessive in crescita di oltre il 3% a/a, con uno sviluppo in particolare sulla componente della Raccolta Gestita (+7% ca. a/a) ed una crescita dei mutui erogati del 45% a/a.
Tali dati sottolineano l’importanza che la Valtellina continua a rivestire per Creval e per il Gruppo Crédit Agricole Italia, confermandosi punto di riferimento fondamentale per la crescita del territorio e per tutti gli stakeholder.

Ricambio generazionale: in Creval 80 assunzioni

L'1 ottobre il Gruppo Crédit Agricole Italia ha siglato un accordo con tutte le organizzazioni sindacali che si muove nella prospettiva di realizzare un positivo ricambio generazionale prevedendo, da un lato, l’assunzione di 500 giovani e la stabilizzazione di 200 contratti attualmente a tempo determinato e, dall’altro, il pensionamento di 200 risorse e l’adesione al Fondo di solidarietà di 800 persone (di cui 160 dipendenti da Creval), sempre su base volontaria. L’accordo, che ha trovato un riscontro pratico molto soddisfacente, coinvolge tutte le Aziende del Gruppo Crédit Agricole Italia e, per quanto riguarda, Creval porterà all’assunzione di oltre 80 giovani ed alla stabilizzazione dei contratti a tempo determinato in essere.

Il progetto del Village

Si è costituito un gruppo di lavoro interno a Creval per iniziare le attività propedeutiche alla realizzazione del progetto “Le Village” a Sondrio a seguito dell’interesse raccolto sul territorio nell’ambito di incontri con autorità e imprenditori locali; abbiamo individuato un immobile con caratteristiche idonee e spazi adeguati.

La configurazione finale del Village di Sondrio, pensato per essere un HUB specializzato nell’ “Economia della Montagna”, dovrebbe prevedere il coinvolgimento di vari settori e indotti: turismo, agro-alimentare, conversione biologica, filiera del legno, ciclo dell’acqua, qualità della vita, energie rinnovabili. Tale progetto sarà la quarta esperienza di questo ecosistema del Gruppo Crédit Agricole in Italia, dopo quella avviata a Milano tre anni fa, quella di Parma e quella di Padova che verrà avviata nel 2022.

Ambiente e cultura

L’attenzione ai temi di sostenibilità e sensibilizzazione nei confronti dell’ambiente rivestono un carattere di importanza per Crédit Agricole, la tutela dell’ambiente e le politiche di eco-sostenibilità sono al centro dell’identità di Gruppo.
Si è svolta recentemente la quarta edizione di “Volontari di valore”, il progetto di volontariato aziendale ideato e organizzato da Crédit Agricole Italia in collaborazione con Legambiente con l’obiettivo di favorire la partecipazione attiva dei colleghi alla vita delle comunità locali. Per la prima volta c’è stato anche il diretto coinvolgimento dei colleghi Creval che hanno aderito al progetto attraverso l’attività di riqualificazione di CasaNatura a Sernio.

Prosegue l’impegno, l’attenzione e la sensibilità di Creval al mondo della cultura nella provincia di Sondrio attraverso la messa a disposizione dell’intera collettività del patrimonio artistico della banca. Proprio in questi giorni, in occasione delle Giornate FAI organizzate per le scuole, gli apprendisti Ciceroni del Polo Liceale Città di Sondrio accompagneranno tutti gli interessati alla scoperta delle opere di arte contemporanea presenti nel Giardino di Palazzo Sertoli.

Necrologie