Covid & crisi

Decreti ristori: ecco quanto è stato erogato in provincia

Secondo i dati dell'Agenzia delle Entrate l'ammontare dei contributi a fondo perduto, compresi quelli del Decreto Rilancio, ammontano a 25 milioni di euro.

Decreti ristori: ecco quanto è stato erogato in provincia
Economia Sondrio, 26 Novembre 2020 ore 15:27

L’Agenzia delle Entrate ha reso noto l’ammontare dei ristori già erogati alle imprese colpite dalle chiusure con i due decreti e con gli stanziamenti del cosiddetto Decreto Rilancio. In provincia di tratta di 25,08 milioni di euro.

Ecco a quanto ammontano i ristori in Valle

Stando ai dati forniti dall’Agenzia delle Entrate alla data di ieri, mercoledì 25 novembre 2020, la parte maggiore è relativa al Decreto Rilancio. Si tratta di 19,05 milioni di contributi a fondo perduto a favore di 6378 imprese. A questa somma va aggiunto l’ammontare di quanto previsto dal Decreto Ristori 1 che in Valtellina e Valchiavenna ha interessato 1176 imprenditori per un ammontare complessivo di 5,75 milioni. Infine, con il Decreto Ristori 2 sono stati erogati 290 mila euro a 371 beneficiari che ne avevano diritto.

I dati nazionali

L’Agenzia delle Entrate comunica che sono stati eseguiti 312 mila pagamenti di tutti i contributi automatici previsti dal Decreto Ristori 1 del 28 ottobre 2020 per un importo di 1,6 miliardi di euro. A questi bonifici si
aggiungono i 2,4 milioni di accrediti relativi al Decreto Rilancio per un valore pari a 6,6 miliardi di euro. Complessivamente ad oggi i contributi a fondo perduto e i ristori erogati dall’Agenzia delle entrate ammontano a 8,2 miliardi di euro a favore di 2,4 milioni di partite Iva. Sono stati eseguiti tutti i pagamenti previsti dal decreto rilancio. Inoltre, per quanto riguarda i pagamenti dei contributi previsti dal decreto ristori, sono stati eseguiti tutti quelli erogati automaticamente a chi aveva già ricevuto il contributo previsto dal Decreto Rilancio (312 mila contribuenti interessati per un valore di 1,5 miliardi di euro). Dalla scorsa settimana, inoltre, è aperta la piattaforma telematica per l’invio delle domande per chi non aveva ricevuto il contributo previsto dal decreto rilancio. Saranno effettuati nelle prossime settimane gli ulteriori pagamenti automatici del decreto ristori 2 e i pagamenti su istanza del decreto ristori 1 e 2.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità