Economia

Giovani manager crescono grazie al Management Game

L'iniziativa di Confindustria Lecco Sondrio

Giovani manager crescono grazie al Management Game
Economia 16 Marzo 2018 ore 11:34

Sono settantasei le squadre partecipanti alla nuova edizione del Management Game, l’iniziativa proposta sul territorio dai Giovani Imprenditori di Confindustria Lecco e Sondrio e promossa dal Comitato Regionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria Lombardia.

Sette istituti al management game

Sette gli Istituti superiori delle province di Lecco e Sondrio aderenti, uno in più dello scorso anno: IISS “G. Parini” di Lecco, “Istituto Maria Ausiliatrice” di Lecco, ITS “F. Viganò” di Merate, ITIS “E. Mattei” di Sondrio, Liceo Scientifico “Carlo Donegani” di Sondrio, IIS “Alberti” di Bormio, Liceo "P. Nervi - G. Ferrari" di Morbegno.

Giovani manager

Riservato alle classi quarte, il Management Game chiede agli studenti coinvolti di indossare le vesti da manager replicando, nei suoi diversi aspetti, la gestione di un’impresa che commercializza i propri prodotti su più mercati, sperimentando così un approccio con il mondo del lavoro e delle aziende. La competizione si basa su una simulazione gestita attraverso una piattaforma online dedicata e messa a disposizione grazie al Gruppo Giovani Imprenditori.

Sfida “interprovinciale”

Alla fase attualmente in corso detta “di istituto”, che porterà alla selezione di una squadra per ogni realtà scolastica partecipante, seguirà la sfida “interprovinciale” che vedrà confrontarsi le sette diverse équipe. La vincitrice fra queste si confronterà poi con quelle provenienti dalle altre province lombarde aderenti, nella fase cosiddetta “regionale”.

Iniziativa importante

“Teniamo particolarmente a questa iniziativa, soprattutto perché ci consente di avere un contatto diretto con gli studenti del territorio - sottolinea il Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Lecco e Sondrio, Giacomo Riva - contribuendo a rafforzare il rapporto fra il mondo della scuola e quello del lavoro e a diffondere la cultura d’impresa. Entusiasmo, collaborazione e spirito di squadra sono le parole d’ordine per un’esperienza che speriamo sia per tutti sfidante e di crescita”

Seguici sui nostri canali
Necrologie