Economia
Diversi fronti

Green Community, via libera al progetto della Comunità Montana di Sondrio

Oltre 4 i milioni di Euro garanti all’Ente presieduto da Maffezzini, che saranno impiegati per garantire la gestione integrata e certificata del patrimonio agro-forestale e delle risorse idriche, sostenere la produzione di energia da fonti rinnovabili locali e la creazione delle comunità energetiche, promuovere lo sviluppo di un turismo sostenibile, capace di valorizzare le produzioni locali.

Green Community, via libera al progetto della Comunità Montana di Sondrio
Economia Sondrio, 28 Settembre 2022 ore 18:09

 

Sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza arrivano i fondi per il progetto di Green Community della Comunità Montana Valtellina di Sondrio. L’intervento dell’ente mandamentale è uno dei 35 progetti per cui sono stati approvati i finanziamenti del PNRR: “una grande soddisfazione”, sottolinea il presidente della Comunità montana Tiziano Maffezzini.

Green community

Oltre 4 i milioni di Euro garanti all’Ente presieduto da Maffezzini, che saranno impiegati per garantire la gestione integrata e certificata del patrimonio agro-forestale e delle risorse idriche, sostenere la produzione di energia da fonti rinnovabili locali e la creazione delle comunità energetiche, promuovere lo sviluppo di un turismo sostenibile, capace di valorizzare le produzioni locali.

“Il lavoro di squadra premia, i progetti di territorio premiano, la visione sul lungo periodo premia - rimarca Maffezzini -. L’iniziativa per la Green Community è costruita sull’attenzione ai temi legati allo sviluppo sostenibile, ormai indispensabile quanto la capacità di leggere i territori alla luce della criticità che emergono e di interpretarne esigenze e bisogni. Questi elementi sono il punto di partenza per un percorso di crescita collettiva, sociale e economica, ambientale e territoriale”.

Diversi fronti

Per il territorio della Cm, sottolinea Maffezzini, la notizia è molto significativa per l’importanza del progetto in sé, ma anche per i meccanismi virtuosi che gli enti locali contano di poter attivare grazie agli interventi previsti. Il piano per la Green Community comprende infatti azioni su diversi fronti, tutti accomunati dagli obiettivi di sostenibilità e innovazione: interventi di sistemazione dei boschi dopo la tempesta Vaia e gestione più organizzata del patrimonio forestale, ma anche prevenzione degli incendi; lavori per potenziare i sistemi di irrigazione per l’agricoltura rendendo le operazioni più efficienti; promuovere l’ampliamento dell’uso dell’energia solare, l’acquisto di veicoli elettrici per gli enti locali, l’ampliamento dei percorsi ciclabili. Il tutto integrato in un’iniziativa che vede protagonisti insieme i Comuni del mandamento, in un “progetto di territorio” - come l’ha definito Maffezzini - che unisce obiettivi e potenzialità di tutti gli enti coinvolti.

“Come ha evidenziato l’Uncem nazionale - conclude Maffezzini, che è anche presidente di Uncem Lombardia - i progetti di Green Communities sono un elemento centrale per i nostri territori montani, uno strumento per dare nuove opportunità di lavoro e sviluppo, nuovi servizi per i nostri cittadini”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie