Economia
progetto ambizioso

Il Gruppo Iperal continua a crescere: presto un nuovo polo del fresco

Verrà costruito a Giussano oltre a quello ad Andalo Valtellino.

Il Gruppo Iperal continua a crescere: presto un nuovo polo del fresco
Economia 01 Settembre 2022 ore 08:35

Il Gruppo Iperal continua a crescere.

Presto un nuovo polo del fresco

La catena valtellinese specializzata nella grande distribuzione organizzata ha messo a punto un ambizioso progetto indispensabile per sostenere i ritmi di sviluppo degli ultimi anni che hanno portato a superare il traguardo dei 50 punti vendita con un’occupazione ormai vicina alle 4.000 unità.

Ecco spiegato il motivo del nuovo polo di produzione del fresco che verrà realizzato a Giussano e che si affiancherà a quello di Andalo Valtellino.

L’esigenza era nata nell’estate scorsa quando il Gruppo Iperal aveva trasmesso alle Amministrazioni comunali di Giussano e di Arosio un’istanza di insediamento nell’area già destinata a insediamenti produttivi ubicata al confine dei due Comuni e nelle immediate vicinanze della Statale 36. Su questo terreno di 41.000 mq il progetto è quello di edificare un nuovo e moderno complesso industriale di 27.000 mq che verrà destinato a polo produttivo e logistico automatizzato in grado di mantenere costante la situazione climatica interna proprio per ottimizzare la produzione e il confezionamento di prodotti alimentari freschi.

Dopo Andalo Valtellino, anche Giussano in Brianza

Il Consiglio comunale di Giussano ha dato il via libera il 27 luglio per la modifica al Piano di Governo del Territorio, approvando il Piano particolareggiato produttivo presentato dall’azienda valtellinese, concordando pure la realizzazione di alcune importanti opere accessorie come la messa in sicurezza della roggia esistente e la realizzazione delle fasce verdi per la mitigazione ambientale del complesso industriale.

Particolarmente soddisfatto il sindaco di Giussano, Marco Citterio:

«L’approvazione del Consiglio comunale conferma la validità del progetto che porta sul territorio una filiera per la produzione alimentare di freschi, generando una catena che porterà indotto anche per la nostra città con importanti ricadute occupazionali, economiche e sociali».

La conferma di questo nuovo investimento arriva direttamente dal presidente del Gruppo Iperal, Antonio Tirelli:

«Negli ultimi anni la nostra azienda ha aperto con successo diversi supermercati nelle province lombarde della Brianza, della Bergamasca, della Bresciana, del Comasco e della provincia di Milano. Anche le aperture dei prossimi anni sono previste in questi territori. L’attuale unico centro produttivo e logistico dei prodotti freschi che ha sede in provincia di Sondrio, ad Andalo Valtellino, non sarà più sufficiente. Per far fronte all’esigenza di supportare la crescita e servire meglio i punti vendita distanti dalla Valtellina, Iperal ha deciso di progettare e costruire un secondo centro produttivo e logistico a Giussano-Arosio - che insiste in questi due Comuni e che fanno parte di due diverse province - oltre a quello di Andalo Valtellino che rimarrà operativo».

I lavori, se tutto andrà per il verso giusto, dovrebbero iniziare nei primi mesi del nuovo anno e comporteranno un investimento di circa 30 milioni di euro. Ma quando sarà pronto?

A rispondere è ancora il presidente Tirelli:

«Si tratta di un progetto che vedrà la sua inaugurazione a fine 2024».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie