Economia

La Popolare Sondrio supera i requisiti previsti dalla Bce

Deve continuare a rispettare i requisiti patrimoniali fissati l’anno scorso.

La Popolare Sondrio supera i requisiti previsti dalla Bce
Economia Sondrio, 27 Novembre 2020 ore 16:21

Banca Popolare di Sondrio comunica che in relazione al processo annuale di revisione e valutazione prudenziale SREP (“Supervisory Review and Evaluation Process”) deve continuare a rispettare a livello consolidato i requisiti patrimoniali fissati l’anno scorso, come rivisti dalla decisione della BCE avente decorrenza 12 marzo 2020 sulla copertura del requisito aggiuntivo di Secondo Pilastro “P2R”. La notizia conferma le indicazioni della BCE che, tenuto conto dell’emergenza COVID-19, aveva già reso noto che, quale regola generale, nell’esercizio 2020 non saranno emesse decisioni SREP.

Banca Popolare di Sondrio, ecco i requisiti

Pertanto, sono definiti per il 2021: un requisito minimo di Common Equity Tier1 ratio pari all’8,69%, un requisito minimo di Tier 1 Capital ratio pari al 10,75% e un requisito minimo di Total Capital ratio pari al 13,50%. Sulla base dei dati al 30 settembre 2020, che non includono l’utile di periodo, il Gruppo Banca Popolare di Sondrio presenta ratios patrimoniali che si attestano ampiamente oltre le suddette soglie. In particolare:
CET 1 ratio: 16,34% (phased-in), 16,25% (fully phased);
Tier 1 ratio: 16,38% (phased-in), 16,29% (fully phased);
Total Capital ratio: 18,74% (phased-in), 18,66% (fully phased).

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità