La Valle dei Sapori parte con i primi bandi

Il GAL passa alla fase operativa

La Valle dei Sapori parte con i primi bandi
Economia 13 Luglio 2018 ore 10:41

Imprenditori, amministratori locali, operatori del settore turistico, rappresentanti di consorzi ed enti pubblici hanno affollato la sala consigliare della provincia mercoledì mattina per la presentazione della fase operativa del GAL “Valtellina: Valle dei sapori”.

6 milioni di euro per la Valle dei Sapori

In ballo ci sono oltre 6 milioni di euro in finanziamenti messi a disposizione da fondi europei attraverso il piano di sviluppo rurale di Regione Lombardia.

Primi bandi

A breve, infatti, saranno pubblicati i primi bandi previsti per la realizzazione dei 13 interventi presenti all’interno del Piano.
Come hanno illustrati i relatori, il vice presidente della Provincia Christian Borromini, il presidente del Gal Alberto Marsetti e i membri dello staff composto dal direttore Gianluca Macchi, dall’animatore Massimo Bardea e da Paolo Roscio, responsabile amministrativo e finanziario, i primi bandi saranno pubblicati entro la fine del mese di agosto e saranno seguiti, nei mesi successivi, da tutti gli altri compresi in tre ambiti di intervento.

Sviluppo e innovazione

Gli ambiti consistono in Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali: otto interventi sulla promozione dei prodotti tipici, la sperimentazione, la diversificazione e la valorizzazione dei prodotti agricoli e agroalimentari, per un contributo complessivo di circa 2 milioni e ottocento mila euro.

Turismo sostenibile

Turismo sostenibile: tre interventi su itinerari escursionistici, percorsi adatti a persone disabili, riqualificazione di nuclei e strutture rurali, per un contributo complessivo di oltre 2 milioni e mezzo di euro.

Energie rinnovabili

Sviluppo della filiera dell’energia rinnovabile: due interventi sulla valorizzazione delle risorse forestali e la produzione di energia attraverso la realizzazione di centraline a biomassa derivante dalla coltivazione forestale, per un contributo totale di oltre 700 mila euro.

Sul web

Per tutti gli interessati l'invito è stato quello di consultare il sito webwww.galvalledeisapori.it, sul quale è disponibile il Piano di Sviluppo Locale con la descrizione dettagliata di ciascuna azione e attraverso il quale sarà possibile rimanere costantemente aggiornati man mano che i bandi verranno approvati da regione Lombardia.

IL SERVIZIO COMPLETO SU CENTRO VALLE IN EDICOLA SABATO 14 LUGLIO 2018

Necrologie