Economia
problema

L'allarme di Confindustria Lecco - Sondrio: "I rincari delle materie prime rischiano di mettere in crisi le nostre aziende"

Le parole del Presidente Lorenzo Riva.

Economia 17 Dicembre 2021 ore 10:07

"E' la mia ultima conferenza stampa di fine anno, perché a maggio ci saranno le elezioni. Ma sono certo di lasciare un'associazione fortissima, che può crescere ancora, magari concludendo quelle alleanze che noi non abbiamo avuto la forza o il coraggio di portare a termine".

Con queste parole Lorenzo Riva, presidente di Confindustria Lecco-Sondrio, ha chiuso la consueta riunione di fine anno con i giornalisti, convocata per questa mattina, giovedì 16 dicembre 2021.

 

Le parole del presidente di Confindustria Lecco - Sondrio

"Chiudiamo un anno difficile, bello, straordinario, imprevedibile - ha detto Riva - Non so quali aggettivi poter usare per descrivere questo anno. Sicuramente l'economia è ripartita in maniera positiva e quasi tutti i nostri settori hanno avuto grande crescita, però nello stesso contesto abbiamo le preoccupazioni del virus e ultimamente anche del rincaro delle materie prime".

 

La problematica delle materie prime

E proprio sugli ultimi rincari Riva ha speso qualche altra parola:

"Per le materie prime parliamo di aumenti a due o tre cifre e abbiamo paura che questi rincari possano mettere in crisi le nostre aziende. Si aggiunge poi il timore che ci sia un problema anche sui lavori per le infrastrutture, mettendo in discussione tanti cantieri che nella nostra provincia sono indispensabili. Dopo quasi un anno, finalmente ci sono dati positivi sulle assunzioni, quindi temiamo che questi rincari possano fermare la positività del momento".

Confindustria, un impegno a 360 gradi

Il presidente ha quindi parlato brevemente delle attività collaterali dell'associazione:

"Uno dei miei pallini in questo mandato è stato il rapporto con le scuole, che abbiamo coltivato attraverso serate di orientamento e open day nelle fabbriche, per fare capire ai ragazzi quanto sia importante la scelta del luogo di lavoro. L'impegno di Confindustria è stato poi costante e a 360 gradi contro la pandemia: siamo stati un punto di riferimento straordinario non solo per le aziende, ma per tutto il territorio. Infine, e ci tengo particolarmente, ho avuto l'ambizione insieme a monsignor Davide Milani di portare il Lecco Film Fest in città, per dimostrare che non pensiamo solo alle imprese ma anche a tutto il territorio".

Soddisfatto il direttore

Giulio Sirtori, direttore di Confindustria, ha fatto il punto della situazione dal punto di vista numerico:

"I numeri sono sostanzialmente stabili. La nostra associazione è cresciuta come numero di addetta, ma è in pareggio come numero di imprese".

L'elezione del presidente

Come detto in apertura, è stata questa l'ultima conferenza stampa di fine anno di Lorenzo Riva. Ora i possibili candidati alla presidenza dovrebbero essere noti a metà gennaio, con l'elezione che sarà nel mese di maggio.

 

Necrologie