Mauro Selvetti si dimette, cambio ai vertici di Credito Valtellinese

Ieri sera la riunione straordinaria del Consiglio di Amministrazione.

Mauro Selvetti si dimette, cambio ai vertici di Credito Valtellinese
Economia 25 Febbraio 2019 ore 07:20

Il Consiglio di Amministrazione di Credito Valtellinese S.p.a., riunitosi ieri sera, informa che Mauro Selvetti, dopo aver portato a termine con successo il processo di ricapitalizzazione e derisking del Credito Valtellinese SpA, ha dato la propria disponibilità, su richiesta espressa della Banca di discontinuità, a rimettere le cariche di amministratore delegato e direttore generale ricoperte, nell’ambito di un accordo per la risoluzione consensuale economicamente incentivata del complessivo rapporto di collaborazione con la Banca.

LEGGI ANCHE: Torna l'utile nel bilancio 2018 del Credito Valtellinese

Dimissioni di Mauro Selvetti

In conformità a quanto previsto dalle Istruzioni al Regolamento dei Mercati di Borsa Italiana, CREVAL rende noto che Mauro Selvetti detiene 1.274.726 azioni Credito Valtellinese. Inoltre, ai sensi dell’accordo in essere tra le parti e in linea con la politica di remunerazione vigente, la Banca corrisponderà a Mauro Selvetti, oltre a quanto già maturato a titolo di retribuzione, emolumenti fissi, ratei e competenze di fine rapporto, quanto segue: con riferimento alla cessazione del suo incarico dirigenziale e alle dimissioni dalla carica di consigliere, la somma complessiva lorda di Euro 1.700.000, comprensiva del preavviso; con riferimento all’impegno di non concorrenza della durata sei mesi, l’importo lordo di Euro 300.000.

Luigi Lovaglio Amministratore Delegato

Il Consiglio di Amministrazione ha contestualmente deliberato di nominare, con il parere favorevole del Comitato Nomine, Luigi Lovaglio Amministratore Delegato e Direttore Generale, affidandogli la definizione del nuovo Piano Industriale triennale, che punterà ad un’accelerazione dell’attività tradizionale di banca commerciale del territorio, forte della sua rilevante esperienza manageriale e dei risultati raggiunti in grandi realtà finanziarie anche internazionali. Il piano strategico 2019-2021 sarà presentato entro il primo semestre dell’anno. - Fanno sapere dall'istituto di credito - Luigi Lovaglio, già Presidente del Creval, opera da oltre quarant’anni nel settore bancario, avendo ricoperto importanti ruoli di vertice nel Gruppo UniCredit fino al 2017, in particolare in Bank Pekao, di cui è stato Vicepresidente e Direttore Generale dal 2003 al 2011 e Amministratore

Alessandro Trotter

Alessandro Trotter, Vice Presidente Vicario, in continuità con l’attuale governance assume la carica di Presidente della Banca.

Maria Giovanna Calloni

A seguito delle dimissioni di Mauro Selvetti, il Consiglio ha contestualmente nominato per cooptazione Maria Giovanna Calloni a consigliere di amministrazione della Banca. La Dott.sa Calloni, infatti, risulta essere il primo candidato in ordine progressivo tra i nominativi non eletti o cooptati della lista presentata dal socio DGFD S.A. in data 17 settembre 2018 e votata dalla maggioranza degli azionisti nell’assemblea tenutasi il 12 ottobre 2018. La dott.sa Calloni si è dichiarata in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dalla normativa applicabile e dall’art. 17, comma 2 e 3, dello Statuto sociale.

Necrologie