L'evento

Mostra del Bitto: grande attesa per i migliori formaggi

La produzione di quest'anno si annuncia di buona qualità.

Mostra del Bitto: grande attesa per i migliori formaggi
Bassa Valle, 15 Ottobre 2020 ore 11:14

In una Mostra del Bitto che ha messo al centro i percorsi di degustazione dei prodotti tipici di Valtellina e Valchiavenna, l’attesa del pubblico e degli operatori è, in particolare, per i formaggi protagonisti del concorso che premierà i migliori casari e i migliori produttori. Sette categorie in totale per quattro produzioni tipiche: il Bitto dell’anno e quello del 2019, il Valtellina Casera in tre stagionature, lo Scimudin e il Latteria per esaltare l’eccellenza di una tradizione casearia che si tramanda da secoli di padre in figlio. La partecipazione è buona, in linea con le passate edizioni, per un totale di 74 partite di formaggio. Il lavoro della giuria presieduta da Renato Ciaponi e formata da esperti assaggiatori è iniziato ieri con modalità diverse per rispettare le misure di sicurezza: la valutazione si concluderà con l’assegnazione a ciascuna forma dei punteggi la cui somma decreterà la graduatoria finale. Per conoscere i vincitori, tenuti segreti per due giorni, bisognerà attendere la cerimonia di premiazione che si svolgerà sabato 17 ottobre, con inizio alle ore 20.30, nell’Auditorium che, con i suoi ampi spazi e i molti posti a sedere, garantirà il necessario distanziamento tra tutti i partecipanti.

Bitto, si annuncia un prodotto di buona qualità

Il responso dei giurati sulle caratteristiche delle forme presentate è atteso sempre con grande trepidazione e interesse dai produttori, al di là dei premi, perché utile quale indicazione: per affermarsi sul mercato e incontrare il favore dei consumatori è necessario puntare sulla qualità, in tutti i suoi aspetti. Per i produttori di Bitto quella che si è da poco conclusa è stata una stagione positiva. “Dai primi segnali il prodotto è di buona qualità – spiega il presidente del Consorzio di tutela dei formaggi Valtellina Casera e Bitto Vincenzo Cornaggia – e siamo certi che gli appassionati di Bitto non rimarranno delusi. Casari e caricatori hanno lavorato con impegno per l’intera stagione che, in alcune zone, grazie al clima favorevole, è stata più lunga del solito. Complessivamente il settore lattiero-caseario ha tenuto in questo anno difficile per tutti e possiamo dirci soddisfatti: la Mostra del Bitto sarà l’occasione per ritrovarci tutti insieme e per incontrare il pubblico”.

La manifestazione

Le forme di formaggio presentate al concorso saranno esposte nella casera che, per l’occasione, sarà allestita nella suggestiva cornice dell’abside dell’antica chiesa di Sant’Antonio, oggi auditorium, mentre in piazza i visitatori troveranno il piccolo mercato dei produttori di formaggio dove poter acquistare direttamente i formaggi. Il Bitto, il Valtellina Casera e gli altri formaggi tipici saranno inoltre protagonisti delle degustazioni che si svolgeranno per l’intera due giorni con nove proposte diverse e un totale di settanta appuntamenti. Tante opportunità per non deludere i numerosi estimatori delle nostre eccellenze agroalimentari che raggiungeranno Morbegno sabato e domenica prossimi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia