Muretti a secco da salvare, tante le adesioni: il corso raddoppia

Comunità montana e Pfp pensano già all'edizione 2020.

Muretti a secco da salvare, tante le adesioni: il corso raddoppia
Economia Sondrio, 22 Novembre 2019 ore 07:17

Presentato lo scorso 16 ottobre, il bando per poter accedere ai due corsi professionali teorico-pratici "Muretti a secco - una tradizione da tramandare” ha già riscosso un notevole successo. E’ arrivato un numero di richieste tali da far partire due sessioni formative.

Muretti a secco, oggi si chiude il primo corso

I corsi di formazione teorico-pratici vedono gli iscritti impegnati in cinque giornate consecutive per un totale di 40 ore. L’obiettivo è quello di diffondere la pratica tradizionale della manutenzione dei muretti a secco, un vero e proprio patrimonio ambientale, culturale e storico per la Valtellina. La prima sezione formativa è iniziata lunedì e termina oggi, venerdì 22 novembre. La seconda si terrà dal 2 al 6 dicembre. La prima lezione del corso si è tenuta nella nuova sede di via Samaden della Cassa Edile - Esfe di Sondrio, convenzionata con il Pfp. Le lezioni pratiche, invece, si sono svolte e si svolgeranno in un’area terrazzata, nei pressi del Castel Grumello nel comune di Montagna. I principali fruitori di questa opportunità formativa sono, come già annunciato, gli operati delle case vinicole, gli agricoltori ma anche tutti gli appassionati.

lkajshglksjd

Pfp Valtellina e Comunità Montana di Sondrio hanno dunque confermato la validità della loro intuizione dando forma e sostanza a quella che era partita - annunciata lo scorso aprile in via del tutto sperimentale - più come una scommessa. La manutenzione del nostro territorio, tanto bello quanto fragile, si conferma quindi un ambito nel quale investire in termini anche occupazionali. In considerazione dell’elevato numero di richieste di iscrizione, Pfp e Comunità Montana non escludono di replicare l’iniziativa anche nel corso del prossimo anno.

Necrologie