Novità per il contratto provinciale dell'edilizia

Dopo una lunga trattativa ecco la firma sul nuovo contratto

Novità per il contratto provinciale dell'edilizia
Economia Alto Lago, 24 Luglio 2018 ore 16:15

ANCE Lecco Sondrio, Anaepa Confartigianato Imprese con Feneal-UIL, Fillea-CGIL e Filca-CISL hanno siglato nei giorni scorsi il nuovo Contratto Integrativo Provinciale dell’Edilizia per la Provincia di Sondrio.
L’accordo nasce dopo una lunga trattativa condizionata dall’andamento del settore che ancora delinea una situazione di instabilità che non consente di poter definitivamente dichiarare la fine della lunga crisi che ha interessato il settore.

Nuovo contratto provinviale per l'edilizia

"Le compagini datoriali e sindacali non hanno comunque voluto privare il comparto di uno strumento necessario che potesse in qualche modo agevolare la competitività delle nostre Imprese, anche verso quei mercati di fuori provincia che mostrano vitalità e che riconoscono ed apprezzano la qualità offerta dalle imprese e dalle maestranze Valtellinesi. - Fanno sapere tramite una nota stampa diffusa oggi - Con questo integrativo si è voluto comunque dare un segnale di riconoscimento ai lavoratori con due prestazioni temporanee, una denominata “Premio Presenza Cantiere” che verrà erogata mensilmente dal gennaio 2019 per 21 mesi e una a cura della Cassa Edile denominata “Prestazione APE Territoriale” che verrà liquidata automaticamente alla fine di Settembre 2018 in un’unica soluzione".

Sicurezza e prevenzione

"Le Parti Sociali hanno voluto caratterizzare anche questo rinnovo con un’attenzione particolare alla sicurezza ed alla prevenzione, riqualificando il Servizio RLST con la ridefinizione di compiti ed attività. A breve sarà terminata la realizzazione della nuova sede degli Enti Paritetici che ospiterà in spazi adeguati ed opportunamente studiati l’area formativa per i corsi che ESFE eroga e nell’ottica di un potenziamento dell’attività si è voluto quindi raccordare tutte le figure interessate e coinvolte, nell’intento di fornire un servizio sempre più competente e qualificato. - Concludono -  Gli investimenti previsti, anche in termini di risorse specializzate, porteranno ad una miglior interazione con ESFE con un monitoraggio costante ed aggiornato della realtà dei cantieri per favorire la prevenzione di fenomeni di concorrenza sleale e disapplicazioni contrattuali che comportano gravi violazioni anche in termini di sicurezza".

Necrologie