Il fatto

Paesaggio Rurale Storico, nuovo riconoscimento per i terrazzamenti vitati

La presidente di Provinea: "E’ stato raggiunto un traguardo importantissimo".

Paesaggio Rurale Storico, nuovo riconoscimento per i terrazzamenti vitati
Sondrio, 09 Settembre 2020 ore 17:16

vigneti Terrazzati del versante Retico della Valtellina hanno ottenuto il riconoscimento di Paesaggio Rurale Storico e la conseguente iscrizione nel Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali Storici.

Paesaggio Rurale Storico, oggi la “promozione”

Il paesaggio terrazzato vitato, con la sua storia e tradizione, ha conseguito il prestigioso riconoscimento al termine di un lungo iter che ha visto Fondazione Provinea promotrice del progetto. L’esito positivo della richiesta di candidatura è stato comunicato mercoledì, al termine della convocazione dell’Osservatorio Nazionale del Paesaggio Rurale presso il Ministero delle Politiche Agricole. In videoconferenza, nel rispetto delle attuali regole, la presidente Cristina Scarpellini ha illustrato alla prestigiosa commissione, presieduta dalla ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova, i punti di forza, la storicità e la bellezza di un territorio unico come quello valtellinese.

Il commento di Cristina Scarpellini

“E’ stato raggiunto un traguardo importantissimo che per la stesura del dossier ha richiesto un lavoro scrupoloso e impegnativo – ha dichiarato Cristina Scarpellini – Infatti, il Ministero si occupa di identificare e catalogare nel Registro i paesaggi rurali tradizionali o di interesse storico, le pratiche e le conoscenze tradizionali correlate, definendo la loro significatività, integrità e vulnerabilità, tenendo conto sia di valutazioni scientifiche, sia dei valori che sono loro attribuiti dalle comunità, dai soggetti e dalle popolazioni interessate. L’augurio è che questo riconoscimento sia un altro rilevante tassello, dopo l’inserimento “dell’Arte della Costruzione dei Muretti a Secco” come Patrimonio Immateriale Unesco, a salvaguardia di un sistema con un forte valore identitario, sociale, idrogeologico ed economico”. Un risultato importante e ottenuto dalla Fondazione Provinea al termine di un lavoro che ha coinvolto diverse realtà. E per questo la presidente ha ringraziato pubblicamente tutte le persone e le istituzioni che hanno sostenuto e collaborato a questa candidatura, in particolare, Provincia di Sondrio, Consorzio di Tutela Vini di Valtellina, Fondazione di Sviluppo Localee Fondazione Fojanini.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia