Economia

Privacy: incontro sui nuovi adempimenti

Iniziativa di Confartigianato per spiegare le novità che scatteranno il 25 maggio.

Privacy: incontro sui nuovi adempimenti
Economia 18 Aprile 2018 ore 13:36

Si è tenuto ieri, 17 aprile, nella Sala convegni Cesaf della sede di Confartigianato Imprese Sondrio un importante incontro dal titolo “Gdpr – Le novità e gli adempimenti in materia di privacy” dedicato alle novità in vigore dal 25 maggio prossimo in materia di tutela della privacy. L’incontro, aperto a tutte le imprese senza distinzione di settore e di dimensione, ha visto una qualificata partecipazione di imprese e circa 120 presenti in sala.

Privacy: incontro sulle norme europee

Al centro dell’incontro le novità introdotte dal Regolamento europeo in materia di tutela della privacy emanato il 25 maggio 2016 che si applicherà in tutti gli Stati Membri a partire dal 25 maggio prossimo. Un tema quello della Privacy e della protezione dei dati personali, che non riguarda solo il trattamento dei dati in formato digitale, ma anche quello nella forma cartacea.

Privacy e nuove norme: l'impegno di Confartigianato

I lavori sono stati aperti e condotti da Nicoletta Scieghi - Presidente della Categoria Servizi – che ha sottolineato l’impegno dell’associazione a tutti i livelli per far si che l'adeguamento sia semplice e non costoso. "Confartigianato Imprese – ha ricordato Scieghi – a livello nazionale ha già proposto al Garante della Privacy di profilare le imprese artigiane tenendo conto dell’effettiva attività. Confartigianato Sondrio dopo questo primo incontro informativo e formativo, sottoporrà alle imprese alcune possibili soluzioni per adempiere a quanto previsto dal Regolamento".

L'intervento dell'avvocato Magalini

A seguire l’intervento dell’Avvocato Chiara Magalini del Foro di Milano dal titolo ‘‘Il nuovo
regolamento in materia di protezione dei dati personali (GDPR). Profili legali". “Il Regolamento - ha evidenziato Magalini - è l’ultima tappa di un processo di aggiornamento della normativa della Privacy che ha avuto come obiettivo quello di recuperare gap tra tecnologie di gestione dei dati e normativa di riferimento. Un primo elemento di sollievo  è che il Gdpr non dice che tutti i dati debbano essere tutelati ma che debbano esserlo solo i dati relativi a persone fisiche. Non solo ma molti adempimenti non riguardano le piccole imprese”.

La spiegazione del privacy officer

Ha quindi preso la parola Massimo Castelli (Privacy officer) per illustrare ai presenti "Il nuovo regolamento in materia di protezione dei dati personali (GDPR). Adempimenti per le imprese". Anche l’intervento del dottor Massimo Castelli ha consentito ai presenti di comprendere la reale portata del nuovo Regolamento descrivendo le attività minime da svolgere ed evidenziando ancora una volta che le microimprese possono beneficiare di procedure semplificate.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie