L'iniziativa

Superbonus ristrutturazioni del 110%, la Valle pensa a uno sportello

Lo stanno studiando Sev, Confartigianato e ordini professionali. Il 17 settembre un convegno sul tema.

Superbonus ristrutturazioni del 110%, la Valle pensa a uno sportello
Sondrio, 09 Settembre 2020 ore 13:24

Uno sportello dedicato al Superbonus ristrutturazioni del 110%. E’ questo il progetto al quale stanno lavorando gli ordini professionali, la Società Economica Valtellinese e Confartigianato.

Superbonus ristrutturazioni, nasce lo sportello?

Uno sportello unico al quale possano rivolgersi tanto i cittadini che le imprese e i professionisti per far decollare in Valle il Superbonus legato alle ristrutturazioni edilizie. Se ne è parlato oggi, mercoledì 9 settembre 2020, in occasione della presentazione del convegno dal titolo “Bonus fiscale e Credito d’imposta negli interventi di recupero” in programma nella Sala Succetti di Confartigianato a Sondrio per giovedì 17 settembre con inizio alle 10. Potrà essere seguito in presenza da 60 partecipanti, ma sono aperti anche due canali online su Youtube con la diretta e Zoom, che consentirà agli iscritti agli ordini di avere crediti formativi. interverranno anche il vice presidente della Commissione Finanza del Senato Giovanni Currò e il componete della Commissione Finanze della Camera Mauro Del Barba. Con loro numerosi esperti – compresi i rappresentanti di Bps e Creval – che sviscereranno alcuni degli aspetti portati della nuova normativa e proveranno a rispondere alle criticità emerse in questi mesi. E che i partecipanti possono formulare inviando una mail a bonusfiscale@sevso.it, mentre per le iscrizioni si può scrivere a ufficio@sevso.it o segreteria@artigiani.sondrio.it.

Fare squadra per sfruttare l’occasione

Alla presentazione del convegno hanno preso parte i presidenti di Sev (Benedetto Abbiati), Confartigianato (Gionni Gritti), Ordine dei Commercialisti (Vittorio Quadrio), Ordine dei Periti industriali e Periti industriali laureati (Vincenzo Osmetti) e Collegio dei Geometri (Giorgio Lanzini). All’iniziativa hanno aderito anche gli Ordini di Architetti e Ingegneri. Tutti hanno sottolineato come sia necessario fare squadra, anche con gli istituti di credito, per sfruttare un’occasione importante. E come sia necessaria l’interlocuzione con la parte politica di governo per provare a superare le criticità del provvedimento legate in particolare agli adempimenti burocratici, alla scarsa informazione e ai tempi stretti per l’esecuzione degli interventi di ristrutturazione.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia