Menu
Cerca

Tirano, TCVVV festeggia 20 anni di attività e guarda al futuro

Bilancio molto positivo

Tirano, TCVVV festeggia 20 anni di attività e guarda al futuro
Economia 04 Ottobre 2017 ore 07:12

Assemblea dei soci

Tirano, TCVVV festeggia 20 anni di attività e guarda al futuro

Si è svolta l’assemblea dei soci della Tcvvv dalla quale uscirà il nuovo Consiglio di amministrazione. Per la società si tratta di un momento storico importante perchè cade proprio questo mese il ventennale della sua nascita: ottobre 1997. Nella sua relazione all’assemblea dei soci, il presidente Giuseppe Tomassetti ha illustrato dati e attività dell’ultimo triennio e si è detto particolarmente soddisfatto per i risultati raggiunti sia sul piano economico che su quello più squisitamente industriale.

Le parole di Tomassetti

“La prima parte del triennio ha visto la TCVVV in difficoltà, fase ormai superata; il risultato di questa stagione è positivo per circa 120.000 euro. Il clima è stato meno temperato, sono stati allacciati altri clienti anche estivi, si è migliorata con un essiccatore la gestione del cippato. L’insieme degli interventi gestionali ha permesso di compensare anche l’avvenuta conclusione di gran parte degli incentivi statali, i TEE. Ridotta anche l’esposizione finanziaria: i debiti sono scesi dai 18,5 milioni del 2014 ai 14,2 milioni di oggi, il totale dei mutui a medio lungo termine, 8 milioni, è ormai congruente con il patrimonio netto della società pari a circa 7,5 milioni di euro, nel corso della prossima stagione sarà completato il pagamento di più del 50% delle attrezzature utilizzate in leasing”.

Bilanci

E’ dunque tempo di bilanci, e non solo economici, per il Teleriscaldamento Valtellinese che, con le sue tre centrali di Tirano, Sondalo e Santa Caterina Valfurva, rappresenta un modello di operatività industriale e di business che ha saputo diventare negli anni un punto di riferimento per tutto il settore e le istituzioni locali e nazionali di riferimento.

Walter Righini

A conclusione dell’Assemblea l’ad Walter Righini ha presentato uno studio che ripercorre le tappe fondamentali dei primi vent’anni di vita della TCVVV S.p.a. dal quale si evince facilmente, dati alla mano, che la scommessa industriale è stata vinta e che le ricadute economiche, ambientali e di visibilità per il territorio valtellinese sono state molto consistenti. “Il bilancio complessivo di questi primi vent’anni – ha commentato Righini –  è straordinario sotto tutti i punti di vista e vorrei porre attenzione ad alcuni dati: a livello ambientale, risparmiati 99 milioni di lt. di gasolio ed evitate emissioni di Co2 per 287.000 ton; a livello economico, investiti 63 milioni di euro; risparmio ai clienti 43 milioni di euro; benefici economici per i Comuni 5,6 milioni di euro”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli