Trasporto pubblico in Valtellina, la Regione annuncia una rivoluzione

Obbiettivo è migliorare il servizio.

Trasporto pubblico in Valtellina, la Regione annuncia una rivoluzione
Economia 24 Luglio 2018 ore 17:06

La Giunta regionale della Lombardia, su proposta dell'assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, ha espresso parere positivo per l'approvazione del programma di bacino dell'Agenzia per il Trasporto pubblico locale di Sondrio.

Servizi a chiamata in via sperimentale

"L'obiettivo è migliorare la qualità del trasporto pubblico locale, prevedendo per esempio l'introduzione in via sperimentale - ha spiegato l'assessore Terzi - di servizi a chiamata. L'Agenzia di Tpl di Sondrio avrà il compito di individuare le modalità per l'attivazione di questa nuova offerta in alcune aree a domanda debole".

Il programma prevede inoltre l'individuazione di 4 RLink, linee a qualità potenziata e ad alta frequenza coordinate con i servizi ferroviari, con corse cadenzate tutto il giorno per tutti i giorni dell'anno: una di queste linee dovrà essere attivata entro giugno 2020. Sono previsti anche interventi per riqualificare le fermate e migliorare l'informazione nei confronti dell'utenza".

Titolo unico di viaggio

"Alcune novità, tra le quali l'introduzione del titolo di viaggio unico che consente di utilizzare diversi mezzi con un solo biglietto - ha continuato Terzi - saranno introdotte a partire dalla metà del 2019 con l'affidamento della nuova gara". Il parere favorevole della Giunta regionale è subordinato al fatto che l'Assemblea dell'Agenzia di Tpl di Sondrio recepisca alcune prescrizioni della Regione, tra cui le iniziative per favorire l'accessibilità ai mezzi da parte di cittadini diversamente abili.

300.000 Euro per l'acquisto di nuovi autobus

"Ricordo inoltre - ha concluso Terzi - che pochi giorni fa Regione Lombardia ha approvato uno stanziamento di 300.000 euro per l'acquisto di nuovi autobus destinati al territorio dell'Agenzia di Sondrio".

Necrologie