Una consultazione online stabilirà le priorità regionali per nuova Pac 2021-2027

Le proposte saranno presentate in sede europea dopo gli Stati generali dell'agricoltura.

Una consultazione online stabilirà le priorità regionali per nuova Pac 2021-2027
Economia 13 Febbraio 2019 ore 15:28

Una consultazione online per stabilire le priorità della Regione Lombardia in vista della Pac 2021-2027.

Consultazione online, l'annuncio dell'assessore regionale

E' stato l'assessore regionale Fabio Rolfi ad annunciare l'operazione a favore non solo della nostra agricoltura, ma di tutti i cittadini lombardi. "Nel 2019 inizieremo i lavori per programmare in maniera adeguata la strategia di distribuzione di risorse in ambito agricolo nel settennato 2021-2027 - ha affermato -  Per la prima volta faremo una consultazione online rivolta ad agricoltori e consumatori: vogliamo definire le priorità di intervento per rimanere al passo con i tempi e garantire futuro e redditività alle nostre aziende agricole. Sarà un cambiamento che riguarderà tutti i lombardi, perché il cibo e i prodotti agroalimentari sono un patrimonio collettivo. Apriremo la consultazione nelle prossime settimane, per concludere ad aprile ed elaborare i dati entro maggio".

I prossimi step

Oltre alla consultazione online, sarà definito un dossier con i dati del settore agricolo, silvicolo, agroalimentare e sulle aree rurali e saranno analizzati i primi esiti delle attività del piano di sviluppo rurale 2014-2020. Vi saranno poi quattro tavoli tecnici che delineeranno le strategie regionali all’interno della Pac. "Saranno dedicati a competitività e innovazione, tutela dell'ambiente, foreste e sviluppo delle aree rurali - ha aggiunto Rolfi - Ogni tavolo sarà composto da circa 15 esperti, espressione dei principali referenti istituzionali e tecnici, che si riuniranno indicativamente nell'arco di tempo da giugno a settembre, per sviluppare le più opportune scelte strategiche per Regione Lombardia nell'ambito della Pac 2021-2027".

Gli stati generali dell'Agricoltura lombarda

"Al termine di questo processo di condivisione convocheremo gli Stati generali dell'agricoltura - ha concluso Rolfi - Vogliamo costruire un percorso condiviso con le associazioni di categoria e farci trovare preparati quando sarà il momento di presentare la nostra proposta in sede europea"

Necrologie