Imprenditore valtellinese protagonista a Milano

L'imprenditore ed ex politico Maurizio Del Tenno tra i protagonisti della realizzazione dei Giardini d'Inverno.

Imprenditore valtellinese protagonista a Milano
22 Giugno 2017 ore 07:50

C’è un imprenditore valtellinese protagonista a Milano di uno dei più importanti progetti edilizi.

Del Tenno e i Giardini d’Inverno

L’avvio dei lavori è stato annunciato martedì 20 giugno dal presidente di China Investment SpA Jiaying Cai e di  Maurizio Del Tenno, imprenditore valtellinese e Direttore Generale. Presenti l’architetto Paolo Caputo e l’amministratore delegato di Colombo Costruzioni SpA, Luigi Colombo, la società lecchese che realizzerà l’intervento. Del Tenno, oltre che come imprenditore valtellinese, è noto per il suo passato in politica. Fu deputato e assessore regionale.

Un progetto di pregio

Comfort, tecnologia e ambiente sono i tratti distintivi della residenza, articolata in tre corpi di fabbrica. Saranno realizzati 16 piani fuori terra e 6 piani interrati, per un totale di circa 13 mila mq commerciali. Gli appartamenti sono complessivamente 127 e di varia metratura, tutti dotati di terrazzi e di serre, veri elementi distintivi della realizzazione.

Giardini in quota

Le 110 serre sono pensate come giardini in quota. Sono dotate di un sistema tecnologico di controllo della temperatura e perimetrate da un involucro di lamelle di vetro orientabili. Consentono l’installazione di un’ampia gamma di essenze favorendo la creazione di un microclima ideale per la crescita e lo sviluppo delle piante. Le essenze vegetali possono essere scelte dai condomini all’interno di un ampio “capitolato” tra piante decorative e da fiore, arbusti e rampicanti, agrumi ad alberello, piccoli orti verticali, in una varietà compositiva potenzialmente infinita.

Alta tecnologia e rispetto per l’ambiente

Dal punto di vista impiantistico, le residenze vantano “soluzioni intelligenti” e una dotazione tecnologica avanzata: wi-fi in tutto l’edificio e domotica di Livello 3 negli appartamenti, con possibilità di controllo da remoto, che garantisce consumi più calibrati e personalizzati e una conseguente riduzione di sprechi e dispersioni. Sotto il profilo dell’efficienza energetica e del rispetto ambientale, si fa uso di geotermia e di pannelli fotovoltaici in copertura e di impianti di riscaldamento e raffrescamento a pavimento, con ventilazione meccanica controllata, oltre ad un impianto di condizionamento integrativo per un maggiore comfort climatico interno. Non sono previsti impianti a gas, a favore di piani cottura a induzione. La classe energetica è A+.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia