Varata la riforma, la Camera di Commercio resta autonoma

Questa mattina i vertici della Cciaa di Sondrio spiegheranno i dettagli

Varata la riforma, la Camera di Commercio resta autonoma
10 Agosto 2017 ore 04:22

La nostra Camera di Commercio è autonoma. Lo ha stabilito il decreto firmato martedì dal Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda.

La Camera di Commercio resta autonoma

La notizia era nell’aria mia fino alla firma non c’era l’ufficialità. Martedì è però arrivata la nota del Mise sul riordino delle Camere di Commercio. Passeranno da 105 a 60, con accorpamenti che riguarderanno numerose Cciaa italiane. Ma non quella di Sondrio alla quale è stata garantita l’autonomia.

Il commento del ministro Calenda

Il ministro ha spiegato: “Il decreto razionalizza e rende più efficiente l’intero settore. Si è giunti a compimento di un percorso avviato nel 2016 sulla base della proposta di Unioncamere che ha come risultato un piano complessivo di razionalizzazione delle sedi delle singole Camere di Commercio.   La riforma porterà risparmi importanti, una più razionale riallocazione del personale, maggiori servizi alle imprese e una rimodulazione dell’offerta anche in relazione alle opportunità del piano Industria 4.0”.

Soddisfazione a Sondrio

Il presidente della Cciaa di Sondrio Emanuele Bertolini ha commentato: “Abbiamo scelto di perseguire la strada dell’autonomia. Ci abbiamo sempre creduto. E così abbiamo raggiunto l’obiettivo”. Il segretario generale Marco Bonat ha aggiunto: “Non è un risultato solo nostro. E’ un successo del territorio e delle imprese”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia