Voucher Impresa 4.0, dalla Camera di Commercio un aiuto per affrontare la quarta rivoluzione industriale

Oggi il seminario organizzato da Camera di Commercio

Voucher Impresa 4.0, dalla Camera di Commercio un aiuto per affrontare la quarta rivoluzione industriale
Economia Sondrio, 16 Gennaio 2018 ore 18:46

Durante il seminario organizzato da Camera di Commercio di Sondrio sono stati illustrati i Voucher Impresa 4.0.

Le possibilità dell'industria 4.0

“Viviamo in un epoca nella quale una casa può essere costruita in 24ore con l'ausilio di una tecnologia stupefacente come quella della stampante 3d. Non solo, nel prossimo futuro grazie alle innovazioni in campo medico un chirurgo potrà operare un paziente attraverso un robot stando a km di distanza, oppure, come già sta accadendo, attraverso l'incrocio dei dati un'azienda può indovinare già i desideri di un potenziale clienti. Queste sono solo alcune delle possibilità offerte dall'industria 4.0, opportunità che è importante cogliere soprattutto per un territorio come il nostro che ha davvero molto da offrire”. In modo diretto e chiaro Emanuele Bertolini, Presidente della Camera di Commercio di Sondrio, si è rivolto al pubblico che numeroso ha voluto partecipare seminario organizzato a Sondrio presso la sede della Cciaa sul tema dell'Impresa 4.0 nella quale sono intervennuti come relatori Paolo Ghezzi, Direttore di Infocamere, Antonio Romeo, Responsabile Tecnico Progetto PID-Dintec Unioncamere e Marco Bonat Segretario Generale della ccia di Sondrio .

Accompagnare le imprese nella nuova era

Nell'era digitale sono innumerevoli gli strumenti per ottimizzare il proprio business e “interesse della Camera di Commercio è quello di accompagnare e sensibilizzare le imprese verso queste nuove prospettive” ha concluso Bertolini. La quarta rivoluzione industriale, contrassegnata dall’introduzione di una serie di innovazioni destinate a stravolgere i processi gestionali, dalla progettazione alla produzione e distribuzione di prodotti e servizi ed alla relazione con il cliente, con la diffusione di tecnologie che fanno leva su una capacità di trattamento e di trasporto dei dati, neppure immaginabili fino a pochi anni fa. Big data analisys e reti 5G ma anche manifattura additiva, realtà aumentata, internet of things sono alcune delle parole chiave che trovano reale riscontri in Valtellina ad esempio nella sperimentazione dei droni in viticoltura da parte della Fondazione Fojanini oppure l'utilizzo dei robot negli allevamenti per la mungitura delle mucche

Punto Impresa Digitale

Per venire incontro alle imprese e aiutarle in questo cambiamento, la Camera di Commercio mette a disposizione un Punto Impresa Digitale (PID)  con lo scopo di diffondere a livello locale la conoscenza digitale di base sulle tecnologie in ambito Impresa 4.0. Presso il punto si potranno trovare servizi informativi di supporto al digitale e all’innovazione Impresa 4.0 e Agenda Digitale, l'assistenza e un aiuto nell'orientamento e formazione sul digitale.

Voucher Impresa 4.0

Infine per aiutare le realtà produttive locali a concretizzare i progetti di innovazione tecnologica è stato approvato il bando Voucher impresa 4.0. “Lo scopo di aumentare la diffusione della cultura digitale tra le micro, piccole e medie imprese del territorio che intendono intraprendere le strategie definite nel Piano Nazionale Impresa 4.0. - spiega Marco Bonat,- il bando propone due misure, chiamate A e B, che rispondono ad obiettivi specifici tra loro complementari”.

Due misure complementari

“La “misura A  è rivolta ad aggregazioni di imprese, i voucher vengono stanziati a sostegno dello sviluppo della capacità di collaborazione tra le imprese attraverso la realizzazione di progetti di innovazione fortemente legati alle tematiche Impresa 4.0 tra cui: servizi innovativi tecnologicamente avanzati, integrazione di filiere produttive controllate, analisi dati e sicurezza informatica nel campo dell'Internet of things” aggiunge Bonat. “La misura B  invece è rivolta alle singole imprese e propone servizi di formazione e consulenza finalizzati all'introduzione di tecnologie e servizi specifici sulle nuove competenze digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0”. Per la misura A sono stanziati 35mila euro, per la misura B € 65.000 per un totale complessivo di € 100.000.

Per le domande

I voucher avranno un importo massimo di 5mila euro per ogni impresa a fronte di un investimento minimo di 5mila euro. Le domande dovranno essere inoltrate, complete della relativa modulistica, esclusivamente all'indirizzo PEC cciaa@so.legalmail.camcom.it dalle ore 10.00 del giorno 1° febbraio 2018 alle ore 12.00 del 2 marzo 2018. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi agli uffici della Camera di Commercio e consultare il sito web http://www.so.camcom.it.

Necrologie