Bando periferie "scippati" dal Governo M5S-Lega

Dure critiche da parte di Mauro Del Barba nei confronti delle decisioni prese a Roma.

Bando periferie "scippati" dal Governo M5S-Lega
Politica Sondrio, 21 Settembre 2018 ore 15:08

Il Senatore Mauro Del Barba entra a gamba tesa sul Governo riguardanti ai fondi periferia

Furto alle periferie

"Nel giorno in cui l’Ocse abbassa le previsioni di crescita del Pil con ragioni tutte legate all’azione e ai pasticci di questo Governo, il Senato trasforma in legge il furto alle periferie. Si tratta di un fatto gravissimo sia nel merito che nel metodo che giustifica pienamente la posizione dell’Anci di sospendere le relazioni istituzionali con il Governo" commenta il senatore valtellinese.

Anci

A lui si unisce Antonio Decaro, Presidente nazionale dell’Anci: “Non si possono stracciare contratti. L'Anci riprendera' le relazioni istituzionali con il governo "quando ci sara' l'impegno del Presidente del consiglio e quando ritroveremo in un decreto le risorse che sono state tolte ai comuni".

Accordi stracciati

"Dopo cinque anni di intenso lavoro per riformare questo paese e portare sul territorio risorse importanti con il “Progetto periferie” con amarezza ci tocca osservare come un governo arrogante e populista non si faccia scrupoli nello stracciare accordi con le istituzioni e nel privare soldi, progetti e speranze ai luoghi più fragili delle nostre città" continua Del Barba. "Il Partito Democratico è in prima linea nel denunciare questa gravissima situazione e invita le forze locali ad alzare senza paura la propria voce per richiedere indietro quello che con un atto insensato gli viene sottratto. Da questo momento vengono privati soldi già destinati ai comuni".

"Dovevano cambiare il Paese e invece bloccano gli investimenti - conclude - I nostri cittadini e le nostre periferie pagheranno il danno di questa scellerata scelta di governo".

LEGGI ANCHE: Il milleproroghe cancella il Bando Periferie: un colpo basso alla città di Sondrio

Necrologie