Politica
RUBRICA GRUPPO LEGA

Caregiver: una legge per sostenere chi assiste i propri familiari

Approvato all’unanimità dal Consiglio regionale della Lombardia il provvedimento, che stanzia 900mila euro

Caregiver: una legge per sostenere chi assiste i propri familiari
Politica 28 Novembre 2022 ore 10:00

Approvata all’unanimità dal Consiglio regionale della Lombardia la legge che ha l’obiettivo di riconoscere, sostenere e valorizzare la figura del “caregiver ”, la persona che si prende cura di un familiare infermo o disabile in maniera volontaria e gratuita. La nuova normativa prevede uno stanziamento di circa 900mila euro, risorse che vanno a finanziare azioni mirate, come forme di collaborazione con il mondo del volontariato o la stipula di polizze a favore dei caregiver.

Il nuovo provvedimento

Anche stavolta la Lombardia dà l’esempio, fornendo il giusto riconoscimento a una figura fondamentale. Bisogna tener presente che spesso queste persone si vedono costrette a lasciare la propria attività, in quanto non riescono a conciliare il lavoro con il tempo da dedicare al proprio familiare.

Per questo sono previste azioni anche nell’ambito dell’inserimento e del reinserimento lavorativo, di percorsi formativi dedicati, il riconoscimento di un attestato di competenze quale credito formativo per l’accesso a ulteriori percorsi di formazione. In modo particolare ai giovani caregiver, viene riconosciuta da parte di scuole e università l’esperienza maturata.

Supportare i caregiver

Una legge che mette la famiglia al centro e chi si sacrifica per stare vicino e dare assistenza a una persona anziana, malata o con disabilità. Supportare il caregiver significa quindi tutelare la famiglia, nucleo fondamentale della nostra società. L’approvazione della legge rappresenta certamente un traguardo positivo, ma non basta. Occorre un intervento nazionale che affronti il tema a 360 gradi. Per quanto riguarda le risorse stanziate, l’auspicio è naturalmente quello di poter in futuro disporre su uno stanziamento maggiore. A questo proposito è bene sottolineare come il tanto ostacolato progetto dell’autonomia regionale favorirebbe senza dubbio un intervento più deciso su un tema così importante che riguarda la salute, l’assistenza e il benessere dei nostri cari.

Seguici sui nostri canali
Necrologie