Menu
Cerca
Politica

Elezioni Bormio, tutto tace?

Ancora poche certezze sulle liste.

Elezioni Bormio, tutto tace?
Politica Alta Valle, 03 Febbraio 2021 ore 07:29

Tutto tace a Bormio sul fronte dell’impegno politico in vista delle elezioni, che da voci quasi sicure, rischiano di essere rimandate in autunno. Alcuni dicono che la priorità è un’altra, molti invece che buoni amministratori, come buoni medici, oggi più che mai servono a guidare un paese. Voci smentite sulla candidatura di Pierluigi Spechenhauser, vertice dell’Unione Sportiva Bormiese che ritiene giusto non mischiare sport e politica. Anche quelle su Stefano Faifer, consigliere calcio dell’Usb. Residente in Valfurva è eventualmente pronto a mettersi in gioco per il proprio Comune. Indiscrezioni riportano ancora il nome dell’ex sindaco di Valdidentro Ezio Trabucchi, dallo stesso smentite. Non vogliono ancora che appaia il loro nome, ma lavorano dietro le quinte alcuni amministratori del 2006, spinti dal dovere di affrontare la preparazione alle Olimpiadi e riportare Bormio a quel ruolo leader, quell’appeal che sembra avere perso, sia nel panorama nazionale sia nella Comunità montana Alta Valtellina, quasi in minoranza. Niente di nuovo sotto il sole. Non si sa di giovani che vengano avanti.

I certi

Certi, come già scritto, sono Enrico Pozzi in maggioranza, e il gruppo Rotary al femminile con Silvia Cavazzi già assessore al Bilancio, e Paola Romerio Bonazzi presidente del sodalizio, che organizza tavoli di lavoro in cui individuare figure competenti per ogni settore amministrativo. Così Luigi Azzalini assessore a Cultura e sociale della Giunta Volpato. "Tutti sono alla finestra, se avessimo certezza di elezioni a giugno sarebbe diverso, ma non ne abbiamo parlato; tante cose da portare avanti; le Olimpiadi, completare i lavori di questi cinque anni, e ottemperare a ciò che chiedono Comitato e cittadini; la priorità è spendersi al servizio del paese". Azzalini si riferisce al completamento della pista di atletica, riqualificazione della ex sede Giovani e della palestra scuole medie e quella energetica delle elementari nonché  alla fine lavori della nuova costruenda Casa di riposo entro l’anno. Il Gruppo Misto sembra più propenso a non andare avanti. "Ma - dice il capogruppo Stefano Bedognè - se ci dovessimo candidare, il mio sindaco è il nostro consigliere Stefano Dalla Valle".

Necrologie