Menu
Cerca
Grosio

Il candidato sindaco che non ti aspetti…

Alessio Strambini chiede l’appoggio di tutto il paese.

Il candidato sindaco che non ti aspetti…
Politica Tiranese, 08 Febbraio 2021 ore 06:00

E’ proprio il caso di dirlo, il candidato che non ti aspetti. Nonostante le elezioni amministrative per Grosio siano ancora relativamente lontane, Alessio Strambini, ha lanciato in settimana attraverso Facebook, dove orgogliosamente propone una pagina da ‘opinionista’, la sua candidatura a sindaco. E lo ha fatto con una prima proposta concreta.

Alessio Strambini lancia la sua candidatura

“Pubblico tre immagini dell’area compresa tra la chiesa parrocchiale, la Villa Visconti Venosta e il cimitero di Grosio. E’ sicuramente un’area strategica che potrebbe essere valorizzata realizzando un parcheggio interrato, il collegamento con la tangenziale, lo spostamento dei giardini pubblici sotto la chiesa parrocchiale, un nuovo allineamento della strada provinciale e magari la chiusura di una strada (via Volta).

Si otterrebbe così un’unica area verde (parco della Villa, giardini pubblici e la zona sopra il parcheggio interrato) e un’area di sosta funzionale per i residenti e non residenti, con la possibilità in un futuro di realizzare una struttura polifunzionale. A primavera 2024 sostenete la mia candidatura a sindaco e vi mostrerò come coniugare viabilità, servizi e infrastrutture”.

Il personaggio

Insomma, le idee del pubblicista sembrano già abbastanza chiare, e il sindaco Gian Antonio Pini – eletto solo nel 2019 – può concretamente cominciare a pensare di avere un concorrente per la poltrona di primo cittadino… Ma vediamo un po’ la biografia di questo singolare personaggio grosino.

Strambini è nato il 7 novembre 1979 e risiede da sempre a Grosio. Appassionato dei grandi temi che riguardano la vita e l’uomo tenta un progetto editoriale già alle scuole superiori (progetto poi abortito) ma la voglia di scrivere si fa prorompente quando raggiunge i 25 anni d’età e comincia a collaborare con diverse testate locali. Pubblicista dal 2008, alterna lavori da operaio a impegno come operatore socio assistenziale, e continua la collaborazione con alcuni giornali del territorio.

Nel 2018 poi crea la pagina pubblica Facebook “Opinionista Alessio Strambini” dove tratta di psicologia, politica, costume, eventi e che gli ha permesso di sperimentare nuove forme comunicazione come la fotografia e i video. Appassionato di cultura ha effettuato una ricerca sull’homo salvadego, apparsa nel volume “Carnevali e folclore delle Alpi”, e sui riti di cacciata dell’inverno per il libro “Campanacci, fantocci e falò. Riti agro-pastorali di risveglio della Natura”. Lettore accanito, per lui la scrittura è ormai una ragione di vita.

Appassionato di sci, alpinismo e trekking, podista per mantenersi in forma, nuota al mare, mototurista per evasione, karateka senza troppe pretese. In autunno ha pubblicato il volume “Si erano persi nei meandri della vita”. E ora la politica! Chissà che Grosio non gli dia una possibilità, sarebbe veramente un sindaco sui generis.

Necrologie