L’impegno del Pd provinciale a tutela della sanità pubblica

La senatrice De Biasi a Morbegno per incontrare istituzioni e cittadini e discutere del futuro del presidio ospedaliero.

L’impegno del Pd provinciale a tutela della sanità pubblica
13 Luglio 2017 ore 15:57

La senatrice De Biasi a Morbegno per parlare di sanità pubblica.

Il Circolo del Pd annuncia l’arrivo della senatrice a tutela della sanità pubblica

“La Senatrice De Biasi, ha accolto il nostro invito e sabato 13 – dopo il convegno pubblico a Sondrio su sanità di montagna e vaccini – si recherà a Morbegno. Sarà l’occasione per discutere delle preoccupazioni sul futuro del presidio di Morbegno”. Ha annunciato a nome del circolo Pd “Giulio Spini” di Morbegno e Bassa Valle Roberto Barri. “Questa disponibilità da parte della presidente della commissione Sanità del Senato stride con la totale mancanza di comunicazioni da parte dell’Assessore regionale Gallera.  L’Assessore è stato invitato al consiglio comunale straordinario, chiesto dal gruppo Morbegno è Ora di cui faccio parte, ma non ha risposto all’invito.”

Il consiglio comunale straordinario a tema sanità

“Durante il consiglio sarà votato un documento a cui daranno sostegno, oltre che la lista di Paolo Ronconi, anche tutti gli altri gruppi consiliari. Ci auguriamo che durante l’incontro con la Senatrice sia possibile affinare il testo del documento unitario che andrà in consiglio il 18 luglio. – conclude Barri – speriamo che a seguito di questo ci sia una risposta da parte della Regione per rassicurare e soprattutto assicurare tutele e garanzie per la nostra cittadinanza. I cittadini del mandamento di Morbegno hanno diritto alla sanità pubblica di qualità ed hanno diritto di sapere i dettagli del progetto regionale sul nostro ospedale.”

Il circolo del Pd provinciale attento all’argomento

“Come circolo siamo stati tra i primi a denunciare la situazione critica sul presidio di Morbegno”. Gli fa eco Federico Gusmeroli, coordinatore del circolo democratico e membro della Direzione Provinciale. “Purtroppo le scelte della Regione stanno fortemente penalizzando i nostri cittadini. Grazie alla disponibilità della senatrice De Biasi sarà possibile continuare a mantenere alto il livello di attenzione, per capire come tutelare al meglio la qualità dei servizi sanitari anche in Bassa Valle.”