Referendum, ecco come si vota

La procedura del voto elettronico

Referendum, ecco come si vota
Politica 19 Ottobre 2017 ore 12:56

Domenica dalle 7 alle 23 urne aperte per il referendum sull'autonomia. Oggi nella sede sondriese di Regione Lombardia è stato spiegato come si vota.

Il voto elettronico

A illustrare la procedura è stato il sottosegretario Ugo Parolo. E' stato delegato dal governatore Roberto Maroni per spiegare le modalità operative. "Per prima volta in Italia si vota con il sistema elettronico. Questo ha generato una certa preoccupazione soprattutto tra chi non è abituato a usare le nuove tecnologie. Ma questa modalità risulterà più semplice anche alla fascia di persone che oggi la teme. E anche le garanzie sono maggiori perché non esiste possibilità di errore. Inoltre gli scrutini sono più veloci e meno costosi. E dopo la chiusura del voto i dati saranno disponibili in pochi minuti".

Come si vota

Il cittadino si troverà davanti un tablet. Per avviare la procedura basta toccare sulla parola INIZIA. A quel punto compare una schermata con il quesito referendario. Sotto ci saranno tre opzioni: SI', NO o SCHEDA BIANCA. Per esprimere la propria scelta basta toccare la scritta che corrisponde all'intenzione di voto. A quel punto compare la terza schermata che indica la preferenza dell'elettore e offre due possibilità. Per confermare la scelta basta toccare VOTA. Se ci si accorge di aver sbagliato si deve invece toccare CAMBIA. In questo caso la procedura riparte da capo. E' possibile cambiare il voto una sola volta. Infine una schermata confermerà l'operazione di voto.

Dove si vota e quali documenti servono

Per votare al referendum sull'autonomia occorre recarsi al seggio. E' quello che viene abitualmente utilizzato in occasione di elezioni o referendum. Non occorre portare con sè la tessera elettorale, per accedere al voto è sufficiente la carta d'identità.

Necrologie