Renzi a Sondrio, cresce l'attesa

Al centro l'agricoltura di montagna. E Del Barba bolla le "fake news" sui costi

Renzi a Sondrio, cresce l'attesa
Politica 15 Novembre 2017 ore 15:08

Cresce l'attesa per l'appuntamento con Mattero Renzi a Sondrio. Il segretario del Pd sarà in città domani tra le 9 e le 10.30.

Renzi a Sondrio: il programma

La visita del segretario del Pd in città sarà breve. Renzi arriverà con il treno "Destinazione Italia". E' il convoglio con il quale sta girando il Paese in vista delle scadenze elettorali del prossimo anno. Con lui ci saranno quasi certamente il segretario regionale Alessandro Alfieri e il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina. Renzi incontrerà i cittadini in stazione e sarà accolto dal sindaco Alcide Molteni e dai vertici locali del Pd. Poi è previsto un incontro al centro Le Volte con alcuni imprenditori della filiera agroalimentare. Quindi alle 10.30 la ripartenza per il Lecchese, sempre con il treno speciale.

Il commento di Del Barba

Il senatore del Pd Mauro Del Barba è un renziano doc. Ma domani non sarà in Valle. Spiega: "Anche se purtroppo non potrò esser fisicamente presente a Sondrio in quanto impegnato a Roma per la fiducia sul decreto fiscale, ho più volte discusso col segretario in queste settimane della tappa in Valtellina. Ho proposto di mettere al centro della visita l’agricoltura di montagna. E' uno dei temi sui quali il nostro partito si è impegnato moltissimo in questi anni, non da ultimo con l'approvazione definitiva del testo unico sul vino, la lotta alla contraffazione alimentare e le misure a favore degli agricoltori. Sono certo che Renzi saprà apprezzare e cogliere appieno le bellezze della nostra terra, che ben conosce, e le innovazioni che abbiamo saputo sviluppare in ambiti di cui siamo orgogliosi da sempre, quali quelli della vinicoltura, della produzione latteo-casearia, dell'allevamento e dell'agricoltura di montagna".

Le polemiche sul costo della visita

In queste ore si sono diffuse polemiche su chi sostiene il costo della visita di Renzi. Del Barba bolla come "fake news" le notizie circolate. E spiega: "Il costo del treno e di vitto e alloggio di Renzi e dello staff è a carico interamente del Partito democratico, grazie anche alle moltissime donazioni, piccole e grandi, arrivate in queste settimane. La democrazia si nutre di confronto e ascolto: girare l'intera penisola in treno, senza tralasciare le valli alpine, è lo stile autentico e profondo della politica che ci piace e che proponiamo ai cittadini. Siamo grati al nostro segretario che, con questo suo sforzo personale, consente a tutto il Partito democratico di impegnarsi nell'ascolto e nel dialogo per formulare proposte che non siano pensate a tavolino, ma rappresentino la sintesi delle tante voci e delle differenti necessità presenti nel nostro Paese".

I ringraziamenti

Del Barba conclude: "Ringrazio tutti quelli che si sono adoperati per garantire la buona riuscita della visita di domani. E' un momento importante di ascolto, come lo sono state tutte le tappe del treno fino ad ora, pensato proprio per vivere il territorio e i suoi principali bisogni. In questi anni di governo sono state fatte moltissime cose per la nostra Valle, ma c’è ancora molto lavoro da fare: il Partito Democratico è stato e sarà al fianco dei valtellinesi e dei valchiavennaschi".

 

 

 

Necrologie