Politica
Terna

Sertori: "Ulteriore passo verso l’autonomia energetica della nostra regione"

Il commento dell'assessore lombardo agli Enti locali, montagna e piccoli Comuni sul piano di razionalizzazione della rete elettrica in Valtellina e Valchiavenna

Sertori: "Ulteriore passo verso l’autonomia energetica della nostra regione"
Politica 03 Gennaio 2023 ore 15:12

Massimo Sertori, assessore agli Enti locali, montagna e piccoli Comuni di Regione Lombardia, interviene sul piano di razionalizzazione della rete elettrica in Valtellina e Valchiavenna, di cui si sta occupando Terna.

Sertori: "Verso l’autonomia energetica della nostra regione"

La Regione Lombardia, oggi più che mai, è impegnata in importanti interventi che vanno a beneficio dell’intero sistema elettrico, in un momento storico in cui abbiamo potuto renderci conto di quanto effettivamente l’energia sia un tema fondamentale. Stiamo attuando importanti interventi sulla rete a livello regionale che, per buona parte, riguardano il territorio di Valtellina e Valchiavenna: stiamo parlando di investimenti da parte di Terna di 1,7 miliardi sulla Provincia di Sondrio a cui si sommano tutti gli interventi presentati in Lombardia per le Olimpiadi.
Regione Lombardia vuol essere tra i protagonisti della transizione energetica. Dal suo insediamento, questa giunta ha lavorato anche per l’autonomia energetica. In un momento storico in cui Terna è impegnata nella realizzazione di diverse infrastrutture nazionali e corridoi energetici internazionali che contribuiranno all’integrazione dei mercati dell’energia elettrica, alla sicurezza dell’approvvigionamento energetico e, soprattutto, all’incremento di produzione di energia da fonti rinnovabili e alla diversificazione delle fonti, mi spiacerebbe se proprio Valtellina e Valchiavenna restassero ai margini della transizione energetica che anche Regione Lombardia ha fatto propria nel Programma Energia Ambiente e Clima (Preac) approvato il 15 dicembre scorso.

Terna segue progetti imponenti che mirano al potenziamento anche delle infrastrutture energetiche comunitarie, e tra i progetti importanti del piano di sviluppo è inserito anche l’intero territorio di Valtellina e Valchiavenna, mettendoci lo stesso identico impegno.
In Regione Lombardia partecipo a molti tavoli tecnici, per altrettanti progetti che seguo sul territorio regionale, e l’impressione è che Terna abbia sempre dimostrato, oltre naturalmente alle competenze tecniche, una notevole attenzione ai territori.
Una recente dimostrazione è data dallo studio riservato ai mascheramenti per l’inserimento paesaggistico della stazione di Premadio, curata nei minimi dettagli anche nella scelta dei materiali.
Personalmente mi sono impegnato affinché queste importanti risorse restassero sul territorio perché, oggi più che mai, ritengo che l’autonomia energetica sia un tema importante per l’intero territorio e per tutta la regione. Questo progetto, nella sua interezza, consentirebbe infatti di sfruttare ancora meglio le energie rinnovabili e renderebbe la rete anche più preparata ai cambiamenti climatici in atto.

Seguici sui nostri canali
Necrologie