Politica
Il caso

Sondrio in Azione: Green pass obbligatorio anche in Consiglio Regionale

La stessa richiesta era già stata respinta qualche mese fa.

Politica Sondrio, 22 Settembre 2021 ore 05:59

Sondrio in Azione rilancia la richiesta di Green pass obbligatorio anche in Consiglio Regionale. Una questione sollevata già in passato dal consigliere regionale Niccolò Carretta.

Green pass obbligatorio anche per i politici regionali

Le voci che vogliono il green pass obbligatorio anche per Deputati e Senatori si fanno sempre più insistenti ed è probabile che, con l’entrata in vigore del decreto che obbligherà i dipendenti del Privato e della PA a mostrarlo, anche tutti i Parlamentari della Repubblica saranno coinvolti. Il Consigliere Regionale Niccolò Carretta (AZIONE) ha già inviato a luglio una richiesta
formale al Presidente del Consiglio Regionale Alessandro Fermi il quale, facendo notare l’assenza di obblighi formali e di livello governativo, aveva rispedito il messaggio al mittente.

Green pass, Azione torna all'attacco

Carretta, però, forte di queste novità settembrine volute da Draghi ritorna alla carica:

“Sempre più persone dovranno esibire il green pass per lavorare o per usufruire di sempre più servizi, non vedo perché i Consiglieri Regionali della Lombardia debbano essere esentati da quello che rappresenta un vero e serio impegno per il benessere della collettività. Tutti i miei colleghi hanno dichiarato di essersi vaccinati, non vedo allora il problema di mostrare il QR-Code prima di entrare a Palazzo Pirelli. Come ho già detto a luglio, si tratta di dare il buon esempio, ma anche di fare il proprio dovere in quanto politici. Tornerò a scrivere al Presidente Fermi affinché, questa volta, ascolti un appello che in tanti settori sta diventando corale e sempre più condiviso”.

Necrologie