Il commento

Violi: “Risoluzione è libro dei sogni senza soluzioni concrete e soldi veri”

L'esponente del Movimento 5 Stelle: "Senza soldi è lettera morta".

Violi: “Risoluzione è libro dei sogni senza soluzioni concrete e soldi veri”
Politica Sondrio, 29 Giugno 2021 ore 13:11

“La risoluzione purtroppo è libro dei sogni. Contiene molte parole su che cosa dovrebbe essere o avere la montagna ma non contiene soluzioni concrete e soldi veri. La gente di quei territori è pratica, merita meno documenti e più concretezza. Assistiamo a un film già visto: in Lombardia si approvano documenti pieni di promesse e impegni, ma poi si tagliano sistematicamente le risorse. È successo ai punti nascita che sono stati smantellati e costringono chi vive sulle alpi e le prealpi lombarde a lunghi spostamenti su strade difficili. Questa risoluzione è un atto nel quale non crediamo e dopo la bocciatura di emendamenti che l’avrebbero resa più concreta non possiamo che astenerci sul voto”.

Così Dario Violi (Movimento 5 Stelle) sul provvedimento varato oggi dal Consiglio regionale.

Violi: "Senza soldi è lettera morta"

E conclude:

“Sui territori più fragili serve coerenza. Se vogliamo davvero combattere lo spopolamento i temi centrali sono due e cioè i servizi sanitari e i servizi scolastici. Cresciamo i nostri figli dove esistono servizi sanitari efficienti e una offerta formativa e culturale adeguata. È inutile che raccontiamo storie a chi vive la montagna, questa risoluzione senza atti veri e soldi veri è lettera morta. Tra un mese approveremo l’assestamento, basterebbe un emendamento condiviso per dare risorse ai territori svantaggiati”

Necrologie