In forma e pronte per la prova costume prima delle vacanze

È possibile? Lo abbiamo chiesto a Mirko Colombo, esperto Health Coach a Pontresina in Svizzera

In forma e pronte per la prova costume prima delle vacanze
26 Giugno 2020 ore 05:49

È possibile? Lo abbiamo chiesto a Mirko Colombo, esperto Health Coach a Pontresina in Svizzera.

“La prova costume è un aspetto molto sentito dalle donne, specialmente in questo periodo in cui ci stiamo avvicinando alle vacanze estive. Dieta e stile di vita, sono sicuramente le prime mosse da intraprendere ma, a volte, può non essere sufficiente (specialmente se abbiamo poco tempo a disposizione): in questi casi è necessario abbinare anche dei trattamenti estetici come la criolipolisi”.

La criolipolisi è un trattamento non invasivo che permette di eliminare il grasso in eccesso attraverso il congelamento del tessuto adiposo determinando la distruzione delle cellule adipose (apoptosi cellulare) senza danneggiare né la cute né i tessuti circostanti.

Ma come funziona un trattamento di criolipolisi?

“Prima di tutto è necessario fissare un appuntamento per valutare la situazione individuale ed eseguire una serie di misurazioni come la bioimpedenziometria e termografia a contatto, in modo da poter stabilire il numero di sedute necessarie. Una volta valutati questi aspetti, è possibile passare al trattamento vero e proprio che prevede l’applicazione di un manipolo sulle zone da trattare. Una volta avviato il trattamento, la zona interessata verrà portata a temperature inferiori allo zero per una durata variabile tra i 45 ed i 60 minuti. Durante il trattamento non si avverte dolore ed è possibile rilassarsi leggendo un libro o ascoltando della buona musica”.

Perché sottoporsi ad un trattamento di criolipolisi? È adatto a tutti? Ha delle controindicazioni?

“La criolipolisi non presenta effetti collaterali di rilievo se non lievi arrossamenti nella zona trattata, è una metodica sicura e non dolorosa tuttavia deve essere evitata dalle donne in gravidanza e da persone affette da patologie epatiche: questo perché lo smaltimento dei lipidi richiede un corretto funzionamento del fegato. Oltre all’aspetto salutare, fa bene all’umore (permette di ritrovare la giusta autostima) ed è un piacere per la vista (sia nostra che delle persone che ci stanno intorno). Ad oggi, è l’unico trattamento non invasivo in grado di agire efficacemente sulle adiposità localizzate e sul grasso più resistente”.

Sembrerebbe un ottimo rimedio, ci può spiegare perché è l’unico realmente efficace?

“Certamente: la forma del nostro corpo ed i depositi di grasso, sono determinati geneticamente pertanto, anche agendo con dieta ed esercizio fisico, tenderanno sempre a rimanere (seppur in forma minore) nelle zone dove andiamo ad accumulare di più. La criolipolisi permette di andare ad agire in modo mirato proprio su queste zone, distruggendo in modo definitivo le adiposità localizzate, andando così a rimodellare l’aspetto del nostro corpo. Esercizio fisico e dieta riducono la dimensione delle cellule adipose, la criolipolisi va a ridurne la quantità (distruggendole) nella zona trattata”.

E i risultati? Sono duraturi?

“I primi risultati sono apprezzabili nell’arco di due settimane (parliamo di una riduzione dello spessore del tessuto adiposo di circa il 20%) ma la zona trattata continuerà a migliorare nei 30 giorni successivi al trattamento grazie al processo fisiologico. Ci tengo a precisare che non è un trattamento per problemi di peso ma è finalizzato al trattamento degli inestetismi dovuti all’accumulo di grasso localizzato”.

Dove è possibile fare i trattamenti?

“Chi vuole provare il trattamento di criolipolisi, può prenotare la giornata a tema al centro Fisiotonic dell’ospedale di Poschiavo: un appuntamento al mese (3.7 – 7.8 – 4.9 – 2.10.2020), interamente dedicato a questo trattamento estetico e a chi vuole essere protagonista dell’estate: in forma ed in salute”.

 

Per maggiori informazioni:

Mirko Colombo +41 79 241 16 34

www.colombo-health.com

 

 

i.p.

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia