Idee & Consigli

Commedie romantiche adolescenziali, quali sono quelle più di successo?

Commedie romantiche adolescenziali, quali sono quelle più di successo?
Idee & Consigli 15 Luglio 2022 ore 07:00

Non è vero che i giovani non leggono, a dimostrarlo sono le statistiche che evidenziano come addirittura si vendano più libri per adolescenti che per adulti. A differenziarsi sono i generi, per lo più in fase adolescenziale si punta su romanzi fantasy oppure libri romantici. In questo articolo vogliamo svelarti alcune commedie romantiche adolescenziali di successo, perfette per fare un regalo in vista della fine della scuola, oppure da portare in vacanza. I migliori libri romantici per ragazze sono perfetti da leggere sotto l’ombrellone o semplicemente da sfogliare nei mesi lontani da scuola. Il target? Le ragazze dai 13 ai 16 anni circa ma in realtà la fascia d’età potrebbe allargarsi un po’. Pronti a scoprire insieme quali sono i migliori libri romantici per ragazze e le commedie adolescenziali del momento?

Bianca come il latte, Rossa come il Sangue – Alessandro D’Avenia

Alessandro D’Avenia è uno scrittore amatissimo dalle donne e in modo particolare dalle ragazze più giovani; tra i romanzi più letti c’è Bianca come il Latte, Rossa come il Sangue. La storia narra di Leo e Beatrice, due adolescenti che all’età di sedici anni si trovano ad affrontare non solo le prime storie d’amore ma anche i primi duri colpi della vita, andando incontro ad una malattia che li metterà faccia a faccia con le proprie paure.

Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore – Susanna Casciani

Con il titolo Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore la scrittrice Susanna Casciani, nota per la propria attività social, inizia il suo percorso nel mondo dei romanzi. La storia d’amore racconta di Anna e Tommaso due giovani ragazzi che si innamorano e vivono una relazione totalizzante. Lui è il classico bravo ragazzo, lei lascia che il suo uomo si prenda cura dei suoi bisogni in modo romantico. Ad un certo punto però le cose cambiano: lui si accorge di non amarla più e così Tommaso lascia Anna che si trova ad affrontare una profonda depressione. Anna, seppur a fatica e con il suo tempo, reagisce e comprende come sanare le ferite.

Tempi duri per i romantici – Tommaso Fusari

Un altro scrittore nato dai social. Tommaso Fusari, che per le fan è anche “lo zio Tom” esordisce con il romanzo Tempi duri per i romantici. Mentre ha appena annunciato l’uscita a breve del terzo titolo scritto da lui, consigliamo la lettura del romanzo d’esordio. Tempi duri per i romantici racconta di Stefano, un ventenne come tanti, ironico e affascinante che vive a Roma e trascorre il suo tempo a Trastevere. Stefano però ha una cicatrice che porta il nome di Alice, una amica di infanzia che non vede da anni ma che non ha mai smesso di mancargli.

Aware – Irene Pila

Irene Pila è una influencer amatissima dalle più giovani, promotrice del viaggiare da sola e dell’inseguire i sogni, ha scritto Aware. Aware è il romanzo di esordio della talentuosa appassionata di viaggi e di social; dopo aver lasciato il suo lavoro sicuro nella città di Milano acquista un biglietto per Roma, città che non smette di amare e da lì inizia la sua avventura. Una storia d’amore con la persona più importante della vita: se stessi. Un romanzo consigliato alle ragazze in cerca di adrenalina, farfalle nello stomaco e sogni.

Ma le stelle quante sono – Giulia Carcasi

Un altro libro assolutamente da non perdere si intitola Ma le stelle quante sono ed è di Giulia Carcasi. La storia racconta di Alice e Carlo due ragazzi all’ultimo anno del liceo alle prese con le prime cotte importanti. Lei è innamorata di lui, anche lui prova sentimenti per lei ma l’amore fa strade immense prima di scoccare. La particolarità di questo romanzo è il racconto della storia da due punti di vista: il libro ha due facce e da una parte c’è il racconto in prima persona di Alice, girando il volume si trova invece il racconto visto con gli occhi di Carlo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie