Idee & Consigli

Investimenti finanziari: facciamo il punto sul trading online

Investimenti finanziari: facciamo il punto sul trading online
Idee & Consigli Sondrio, 13 Febbraio 2022 ore 08:42

Gli italiani investono sempre di più nel trading online e nel mercato azionario, inoltre sono sempre più interessati ad investire nelle criptovalute. È quanto emerge dal VII rapporto della Consob sulle scelte di investimento delle famiglie italiane, il report annuale a cura della Commissione Nazionale per le Società e la Borsa.

Secondo il report Consob, nel 2021 il 28% delle persone utilizza servizi online per investire sui mercati finanziari, con un aumento delle conoscenze di base e una maggiore consapevolezza sugli strumenti d’investimento. Complessivamente, l’anno scorso gli italiani hanno realizzato direttamente o tramite intermediari 41 miliardi di operazioni di acquisto e vendita di titoli in borsa.

In crescita anche l’innovazione finanziaria tra i cittadini italiani, con una maggiore diversificazione delle attività d’investimento in cui i crypto asset rappresentano una quota in aumento rispetto agli anni precedenti. Un dato importante riguarda il 57% di persone che pretende ampliare le proprie conoscenze digitali in ambito finanziario, guardando con favore alle tecnologie semplici e intuitive e alle proposte formative online gratuite.

Come iniziare a fare trading online oggi

Come evidenziato dal rapporto della Consob, negli ultimi anni è aumentato il numero di persone che sceglie di investire in modo autonomo, operando per conto proprio attraverso il trading online e gli investimenti nell’equity su internet. Ovviamente è necessario adottare un approccio prudente prima di cominciare a investire online, partendo da una corretta informazione per avere le idee chiare ed evitare una serie di errori.

Come si evince leggendo le recensioni sul trading presenti su Tradingonline.blog, portale specializzato nell’informazione sul mondo finanziario, il trading è un’attività accessibile a chiunque ma richiede un’adeguata consapevolezza e una preparazione iniziale. Si tratta infatti di un’attività seria che comporta una serie di rischi e opportunità, aspetti che bisogna imparare a gestire per investire in maniera sostenibile ed essere in grado di compiere le scelte finanziarie giuste.

Nonostante una certa gamification, infatti, il trading online non è un gioco ma un’attività finanziaria da prendere in modo professionale, cominciando prima di tutto dallo studio delle basi del trading finanziario per apprendere i meccanismi principali dei mercati e l’analisi tecnica e fondamentale. Inoltre è indispensabile fare pratica tramite un conto demo, rivolgendosi a un broker regolamentato scegliendo un servizio adatto alle proprie esigenze d’investimento.

È necessario imparare anche alcune tecniche di risk management, capire come si costruisce una strategia operativa efficace e scoprire su quali mercati operare in base al tipo di investimenti che si vogliono effettuare e ai risultati che si desidera ottenere. Per questo motivo è importante investire innanzitutto nella formazione professionale, valorizzando l’informazione di qualità e selezionando con attenzione i portali ai quali affidarsi.

Su quali asset investire con il trading online?

Attraverso il trading online è possibile investire su varie tipologie di asset, sia speculando in borsa con i contratti per differenza sia operando tramite la compravendita di azioni. Il trading CFD è l’attività che consente di investire in ogni direzione del prezzo degli asset, in quanto prevede l’utilizzo di strumenti derivati che hanno come sottostante asset come azioni, indici, materie prime, valute Forex o criptovalute.

In questo modo è possibile investire al rialzo o al ribasso in base alle indicazioni ottenute con l’analisi tecnica, aprendo e chiudendo le posizioni all’interno della stessa giornata (day trading), oppure mantenendo gli eseguiti per alcuni giorni o settimane pagando i costi di overnight. Questo approccio predilige il breve termine e lo studio dei grafici, una modalità adatta alla speculazione sull’andamento dei prezzi degli asset e a chi dispone di un capitale ridotto.

In alternativa è possibile investire in azioni e ETF con orizzonti temporali di medio e lungo termine, acquistando questi titoli per poi rivenderli qualora dovessero aumentare di valore. Questo tipo di attività richiede l’utilizzo dell’analisi fondamentale oltre a quella tecnica, per pianificare strategie resilienti di lungo periodo e selezionare i titoli giusti da mettere in portafoglio.

Anche sulle criptovalute è possibile investire sia con il trading CFD sia con la compravendita di crypto token tramite exchange, scegliendo la soluzione più indicata a seconda delle proprie necessità. Per un trader principiante è opportuno valutare tutte le possibilità all’inizio, utilizzando il conto demo per non correre rischi inutili, dopodiché bisogna scegliere i mercati adatti alle proprie esigenze e specializzarsi in alcuni settori finanziari in linea con il proprio profilo di investitore.

Seguici sui nostri canali
Necrologie