Scuola
Il progetto

Matt the Farmer sale in cattedra all'Itas Piazzi di Sondrio

Con il popolare influencer l'agricoltura incontra la comunicazione digitale.

Matt the Farmer sale in cattedra all'Itas Piazzi di Sondrio
Scuola Sondrio, 21 Dicembre 2021 ore 13:58

Cosa significa fare agricoltura oggi?”. A questa e a tante altre domande ha cercato di rispondere oggi il celebre influencer Matteo Fiocco, in arte Matt The Farmer, nell’ambito del progetto promosso presso l’ITAS Piazzi di Sondrio grazie alla collaborazione dell’Ufficio Scolastico Territoriale. Obiettivo del percorso didattico, rivolto alle tre classi quinte, è quello di avvicinare gli agricoltori di domani al mondo della comunicazione digitale. Grande entusiasmo fra i ragazzi per il primo di questa serie di incontri, nel corso del quale lo youtuber bresciano ha raccontato agli studenti la sua esperienza di “contadino digitale a impatto zero”.

Matt the farmer in cattedra

«I giovani sono la nostra speranza; sono convinto che, quando semini bene, raccogli bene, esattamente come per le piante – ha dichiarato Matteo Fiocco –. Vale la pena mostrare loro come il mondo di oggi sia ricco di possibilità e come, accanto a quella più tradizionale, vi siano diversi modi di fare agricoltura. Durante la mattinata ho fornito loro i principi per cominciare a definire un business plan che, ciascuno studente, proverà a redigere in vista del prossimo incontro per poi correggerlo insieme e studiare gli aspetti più propriamente legati alla comunicazione».

«Avere una figura del calibro di Matt The Farmer, che è il numero uno nel suo campo, è sicuramente straordinario per il nostro Istituto – ha spiegato il Dirigente Scolastico Gianfranco Bonomi Boseggia –. Siamo consapevoli delle sfide che il presente e il futuro prospettano al mondo dell'agricoltura; è per questo che stiamo cercando di valorizzare le competenze dei nostri studenti anche in ambito tecnologico e digitale, fra le quali appunto le capacità imprenditoriali e comunicative. Il mercato di oggi è in continua evoluzione, per questo saper proporre un prodotto dal forte brand e di cui vengono messe in luce le caratteristiche specifiche diventa sempre più centrale».

Molinari: "Opportunità per gli studenti"

Grande soddisfazione anche da parte del Dirigente dell’UST, Fabio Molinari: «Sono felice che l’ITAS abbia iniziato un percorso di formazione con Matteo Fiocco, in quanto sono convinto che, unendo le competenze del personale della scuola e quelle di Matteo, gli studenti possano fare davvero un passo in avanti per capire le finalità del loro studio e per pensare all'importanza della comunicazione, elemento fondamentale a dispetto delle apparenze, anche nel mondo agricolo. Come UST siamo contenti di aver sostenuto il progetto insieme alle diverse aziende che materialmente ne hanno affrontato i costi; sono sicuro che le ricadute in termini di qualità e miglioramento della formazione si vedranno molto presto».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie