Scuola
Offerta formazione ampia

Nuovi diplomati del corso Tecnico superiore specializzato nell’innovazione della filiera agroalimentare, nel controllo qualità e nella gestione della produzione

Sono inoltre aperte le selezioni per il nuovo anno formativo, sia per chi ambisce a specializzarsi nel controllo qualità, sia per chi si orienta verso il marketing e la commercializzazione delle produzioni di settore.

Nuovi diplomati del corso Tecnico superiore specializzato nell’innovazione della filiera agroalimentare, nel controllo qualità e nella gestione della produzione
Scuola 28 Settembre 2022 ore 14:12

Sono diciannove i giovani diplomati del corso ITS Tecnico superiore specializzato nell’innovazione della filiera agroalimentare, nel controllo qualità e nella gestione della produzione della Fondazione Istituto Tecnico Superiore per l’Innovazione del Sistema Agroalimentare che, in vista del nuovo biennio formativo 2022-24, sta già raccogliendo le adesioni da parte degli studenti del territorio, e non solo.

19 nuovi diplomati

I neodiplomati - la totalità dei partecipanti al corso - provengono da diverse province lombarde ed hanno già ricevuto proposte per iniziare il percorso lavorativo nelle imprese del settore. Diversi di loro hanno anzi già avviato le esperienze in azienda con ottime aspettative per il futuro professionale.

“Siamo orgogliosi dei nostri studenti e ci congratuliamo per il traguardo che hanno raggiunto, auspicando che possano mettere a frutto nelle imprese del nostro sistema produttivo quanto appreso in questi due anni, non solo sui banchi ma anche durante le attività tecnico pratiche realizzate in azienda. Penso che i percorsi sviluppati nelle imprese siano il nucleo prezioso di un biennio che si fonda proprio sul rapporto con il sistema imprenditoriale. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di dare agli iscritti opportunità reali di crescita personale e professionale, oltre che la possibilità di acquisire competenze. Il merito di avere messo a frutto queste opportunità è tutto degli studenti e si meritano i nostri complimenti” commenta il Presidente della Fondazione Istituto Tecnico Superiore per l’Innovazione del Sistema Agroalimentare, Franco Moro.

Filiera di eccellenza

“Curiosità, passione per una filiera di eccellenza come quella agroalimentare, desiderio di portare un contributo ad una parte importante dell’attività che si svolge in fabbrica accomunano i neodiplomati, che da adesso in poi continueranno il cammino nel settore prevalentemente con le aziende che hanno conosciuto durante il biennio, a dimostrazione della qualità del percorso formativo e a conferma che questo ha saputo concentrarsi su skills altamente ricercate dalle realtà produttive della filiera” dice ancora il Presidente Franco Moro.

“Con questa consapevolezza è stato messo a punto il piano di studi per il prossimo biennio formativo, che nelle prossime settimane verrà illustrato agli aspiranti studenti con un open day”.

Soddisfazione

“Esprimiamo piena soddisfazione per il raggiungimento del diploma da parte di tutti gli studenti - sottolinea Marco Chiapparini, Coordinatore didattico della Fondazione – e la presenza di due 100/100 e diverse valutazioni che hanno superato i 90/100 attestano l'impegno profuso dagli studenti e dai docenti, quasi tutti provenienti dal mondo del lavoro. Oltre la metà degli studenti sono già occupati e gli altri saranno accompagnati tramite il socio della Fondazione Manpower per il raggiungimento di quest'ultimo obiettivo”.

Nel frattempo, gli alunni del secondo corso proposto dalla Fondazione, il corso ITS specializzato nel marketing e nella commercializzazione delle produzioni agroalimentari del territorio, stanno terminando le lezioni in aula della prima annualità e faranno il loro ingresso nelle aziende partner della Fondazione, per il primo stage orientativo.

Offerta formazione ampia

La Fondazione, con i due corsi, propone un’offerta formativa ampia grazie a percorsi dedicati a formare figure professionali ad elevata specializzazione, con profili che corrispondono alle richieste da parte del sistema imprenditoriale del territorio da inserire in aree strategiche come quelle appunto del controllo qualità, della promozione, del marketing e della commercializzazione delle produzioni di una filiera che guarda all’innovazione ed ha costante necessità di risorse umane e competenze.

Le selezioni degli aspiranti allievi - che devono essere residenti o domiciliati in Lombardia – per i corsi del prossimo biennio per il Tecnico Superiore specializzato nell’innovazione della filiera agroalimentare, nel controllo qualità e nella gestione della produzione e per il Tecnico Superiore specializzato nel marketing e nella commercializzazione delle produzioni agroalimentari del territorio si sono da poco aperte e offrono ai giovani, del territorio e non, ottime chance di occupazione.

Le selezioni sono programmate in due sessioni: la prima si è tenuta ieri, martedì 27 settembre, e la seconda si terrà martedì 25 ottobre.

Seguici sui nostri canali
Necrologie