Sondrio

Sospeso il pagamento delle rette al nido “La Coccinella”

Stop al pagamento della retta di marzo ed eventualmente dei mesi successivi nel caso in cui la chiusura delle attività dovesse protrarsi.

Sospeso il pagamento delle rette al nido “La Coccinella”
Sondrio, 26 Marzo 2020 ore 10:53

Quale misura di sostegno alle famiglie con figli iscritti all’asilo nido “La coccinella” e allo scopo di compensare i disagi derivanti dal perdurare dell’emergenza sanitaria, l’Amministrazione comunale ha disposto la sospensione del pagamento della retta di marzo ed eventualmente dei mesi successivi, nel caso in cui la chiusura delle attività dovesse protrarsi. Una decisione assunta nell’interesse delle famiglie, nonostante permangano a carico del Comune i costi di gestione della struttura, in particolare per il personale educativo e ausiliario. Il provvedimento sarà formalizzato con una variazione di bilancio a seguito dell’individuazione delle coperture, per le quali si farà ricorso a tutti gli strumenti a disposizione, compreso l’avanzo di amministrazione.

“La Coccinella” si ristruttura per l’emergenza Covid-19

“Come Amministrazione intendiamo dimostrare in maniera tangibile la nostra vicinanza alla famiglie – spiega l’assessore all’Istruzione Marcella Fratta – sia sollevandole dal pagamento delle rette sia promuovendo nuove modalità di relazione con le educatrici dell’asilo nido attraverso gli strumenti tecnologici. La scuola dava il ritmo alla giornata con il suono della campanella che scandiva i vari momenti, ora, a distanza, si cerca di mantenere una ritualità importante per i bambini che speriamo di riavere presto”. Gli operatori del Servizio Istruzione avvertiranno le famiglie e le rassicureranno rispetto ai provvedimenti del comune, mentre le educatrici continueranno a mantenere un contatto con i piccoli, per i quali rappresentano un importante punto di riferimento al di fuori del contesto familiare. Attraverso piccole attività e suggerimenti utili aiuteranno i genitori a trascorrere le giornate con i loro figli in maniera serena e formativa. “In questo periodo di autoisolamento – conclude l’assessore Fratta – dobbiamo attivare dentro di noi tutte le energie per contrastare questa emergenza con intelligenza, razionalità e prudenza, trovando la forza nei nostri affetti, nell’amore e nell’amicizia che alimentano il nostro animo e lo rafforzano, affinché sia in grado di fronteggiare in maniera adeguata i sacrifici che le attuali circostanze richiedono”.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: