Sport
colpi di scena

64° Rally Coppa Valtellina: prima Mares poi Gianesini

Bella sfida sulle strade montane della provincia di Sondrio; dopo tre prove comanda Gianesini.

64° Rally Coppa Valtellina: prima Mares poi Gianesini
Sport 26 Settembre 2021 ore 11:53

Il Rally Coppa Valtellina è cominciato e come sempre le emozioni ed i colpi di scena albergano ai piedi delle Alpi Retiche.

Prima giornata

Le prime due prove speciali di ieri, sabato 25 settembre, sul tratto di Berbenno- sono state infatti vinte dall’equipaggio céco formato da Filip Mares e Radovan Bucha che su Skoda Fabia hanno prevalso sia nella disputa del pomeriggio che in quella in notturna. Sulle impegnative strade valtellinesi hanno staccato gli avversari chiudendo la giornata inaugurale con 6”8 su Gianesini-Fay (Skoda Erreffe) e 13”8 su Varisto, compagno di team di Gianesini, sempre su Skoda.

Sarebbe stato secondo, tempi alla mano, il campione uscente Fabrizio Guerra con Salinetti alle note (Fabia DP Autosport) ma l’aver bypassato una chicane gli è costato ben 30” di penalità che lo hanno relegato in nona posizione.

A Tirano

Dopo il suggestivo transito serale con controllo timbro dalla centralissima piazza Garibaldi ed il successivo riordino notturno, gli equipaggi hanno cominciato la giornata di domenica sulla difficile prova di Tirano. Ad imporsi è stato Marco Gianesini, già tre volte vincitore del Coppa, che ha siglato il tempo di 9’12”8; secondo parziale per Guerra a 5”3 e terzo per Mares che spiega il suo ritardo di 12”2 per via di una foratura.

Un incidente senza conseguenze per l’equipaggio ha messo fuori causa il camuno Ilario Bondioni insieme al locale Mirko Franzi (Skoda PA Racing). La loro vettura danneggiata ostruiva la carreggiata e la direzione gara ha indetto il tempo imposto con relativo transito in trasferimento per tutti gli altri concorrenti.

Come già ieri dopo la Ps2, anche oggi, per il secondo giro di speciali, saranno in gara le vetture elettriche del ° Rally Coppa Valtellina EcoGreen, gara di regolarità sperimentale per auto elettriche.

Necrologie