Sport
Foto e classifiche

Andrea Rota da record al Kima Trail

In 160 hanno partecipato alla kermesse organizzata in Valmasino. Oggi si corre la Kima Extrême Skyrace

Andrea Rota da record al Kima Trail
Sport Bassa Valle, 28 Agosto 2022 ore 08:07

Andrea Rota e Slaidana Zacorac firmano l’albo d’oro del Kima Trail. Per il lecchese del Team Salomon un successo che vale doppio visto che ha stampato anche il nuovo record della gara. Sul percorso breve da 6km dedicato alle giovani leve, sigillo di Elisa Rovedatti e Davide Songini.

Nonostante il forte acquazzone che ha sferzato la valle nelle prime ore dell’alba, in oltre 160 hanno preso il via alle due prove non federali proposte dall’Associazione Kima.

Kima Trail

I primi a partire dal quartiere generale del Centro Polifunzionale della Montagna di Filorera sono stati gli atleti della Kima Trail da 14km. Per loro classico tracciato che li ha portati al campo sportivo di San Martino per poi entrare nella suggestiva location della Val di Mello. In questo spettacolare scenario, incorniciato tra alte vette granitiche e un fiume cristallino, il giovane Andrea Rota si è letteralmente esaltato. Al giro di boa posto all’altezza del rifugio Rasica, ha cambiato marcia staccando Alessandro Riva sulla caratteristica mulattiera, con tratti in leggera pendenza, che l’ha riportato verso San Martino e quindi al traguardo del Polifunzionale.

Crono alla mano l’allievo di coach Stefano Butti ha stoppato l’orologio sul tempo di 56’26” polverizzando il precedente primato di Paolo Bonanomi (57’12”). Sul podio con lui anche Alessandro Riva (58’19”) e Alex Rigo (58’19”). Nella top ten di giornata un posto per Matteo Bosetti, Francesco Bergamaschi, Erik Canovi, Sergio Canclini, Oscar Paniga, Andrea Visentin e Marco Barlascini.

Salvo invece il record in rosa della “local” Roberta Ciappini (1h07’46”). La vincitrice di giornata Slaidana Zacorac ha infatti chiuso la sua cavalcata trionfale in 1h09’18”. Sul podio con lei anche Cinzia Cucchii (1h11’16”) e Michela Gritti (1h13’29”). Nelle cinque anche Diana Kabanova e Martina Gonfaus Selles.

Minikima

Per quanto riguarda invece il Minikima da 6km primo posto di Davide Songini (18’26”) su Mattia Sutti (18’33”) e Francesco Spinetti (18’45”). Come anticipato, al femminile Elisa Rovedatti (19’20”) ha messo dietro Stefania Bonjean (23’58”) e Olga Corti(26’25”).

Archiviate le due prove non federali,  #showtime con la Grande Corsa sul Sentiero Roma. Con start alle 6.30, all’università dello skyrunning sono accreditati 330 atleti da 28 differenti nazioni. La loro tesi di laurea 52 tecnicissimi chilometri con 4.800 m d+ m di dislivello totale con sette passi alpini, tutti sopra i 2500m (quota massima passo Cameraccio 2.950 m).

Un’ora più tardi, alle 7.30, sarà invece la volta dei 150 iscritti alla nuova Kima Extrême Skyrace, una gara estrema di nome e di fatto che prevede uno sviluppo di 27.5 km, 1890m di dislivello positivo con salita verso il rifugio Gianetti, passaggio al mitico Passo Barbacan (2570 mslm GPM della gara) e discesa verso il rifugio Omio. Un piccolo assaggio di Trofeo Kima con la possibilità di mettersi in gioco nella parte finale della più mitica delle Ultra Skymarathon.

Classifica

SCARICA LE CLASSIFICHE

Foto

Maurizio Torri-EOSR0421
Foto 1 di 7
NIK_3287-3
Foto 2 di 7
NIK_3312-5
Foto 3 di 7
NIK_3292-4
Foto 4 di 7
Maurizio Torri-EOSR0503
Foto 5 di 7
Maurizio Torri-EOSR0466
Foto 6 di 7
Maurizio Torri-EOSR0365
Foto 7 di 7
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie