Sport
a milano

Atletica: vittoria e minimo nei 3000 per Elisa Rovedatti, secondo posto di Sofia Paganoni nell’alto

Soddisfazione per le due giovani atlete valtellinesi.

Atletica: vittoria e minimo nei 3000 per Elisa Rovedatti, secondo posto di Sofia Paganoni nell’alto
Sport 25 Aprile 2022 ore 09:18

Obiettivo raggiunto per la talentuosa atleta del GS CSI Morbegno Elisa Rovedatti che domenica 24 aprile sulla rinnovata pista dell’Arena di Milano ha conquistato il tempo minimo nei 3000 metri per poter partecipare ai Campionati italiani allievi/e che si svolgeranno dal 17 al 19 giugno proprio a Milano. Elisa ha infatti messo a referto il crono di 10’31”25, ampiamente al di sotto dei 10’55” richiesti dal regolamento FIDAL.

La gara

“La gara è sta regolare per il primo chilometro, con il passaggio in 3’30” – racconta l’allieva di Gianni Fransci – poi siamo rimaste in 3 e ci siamo alternate in testa a fare il ritmo. Il passaggio al secondo mille è stato un po’ più lento, in 3’37”, poi la gara è continuata regolare fino a 500 metri dalla fine quando il ritmo si è alzato e ho sprintato gli ultimi 100 metri riuscendo a battere Marta Scerra e Margherita Melossi. L’ultimo 1000 è venuto in 3 minuti e 24 secondi”.

Salto in alto

In gara nel salto in alto al 2° Trofeo nazionale organizzato dall’Atletica Meneghina l’astro nascente del CO Piateda Pneumatici Valtellina Oilservice Sofia Paganoni al debutto tra le allieve. Arrivano in 3 alla misura di 1,61 m, ma la vittoria va a Francesca Bianchi (Daini Carate Brianza) perché supera la misura al secondo tentativo, mentre Sofia la passa al terzo, così come Emma Fattore (Atletica Meneghina) che è però terza per aver fatto meno salti alle misure inferiori. Una prima gara dell’anno per l’allieva di Alberto Rampa decisamente positiva, che fa ben sperare per il resto della stagione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie