corsa campestre

Buona prestazione dei valtellinesi ai Campionati di Società di Cross

Contenuta ma ricca di sostanza la partecipazione dei podisti valtellinesi che hanno subito dimostrato che nonostante limitazioni e problemi la condizione c’è.

Buona prestazione dei valtellinesi ai Campionati di Società di Cross
08 Febbraio 2021 ore 15:38

Nella piovosa giornata di domenica 7 febbraio 2021, è andata in scena la prima prova regionale dei Campionati di Società di corsa campestre. La manifestazione, svoltasi nel rispetto dei protocolli utili al contenimento del contagio da Covid 19, ha riscontrato una buona partecipazione, nonostante il clima poco clemente: il percorso attorno al laghetto del Parco delle Cave di Brescia è comunque rimasto asciutto e veloce, permettendo agli atleti in gara di sfidarsi su buoni ritmi.

Sorprese

Non sono mancate le sorprese, ma sicuramente nemmeno alcune importanti conferme: il movimento lombardo del cross è più che mai vivo e pronto per affrontare la seconda fase dei campionati societari (28 febbraio a Morbegno), con vista sull’appuntamento clou della stagione invernale, i Campionati Italiani di Campi Bisenzio (FI) del 14-15 marzo. Organizzazione esemplare da parte del Comitato Provinciale di Brescia, dell’Atletica Cellatica, dell’Atl. Rodengo Saiano Mico e dello SC Brescia Liberavventura, con il patrocinio del Comune di Brescia che ha messo a disposizione il parco cittadino.

La condizione c'è

Contenuta ma ricca di sostanza la partecipazione dei podisti valtellinesi che hanno subito dimostrato che nonostante limitazioni e problemi la condizione c’è.
Negli allievi, impegnati sui 5 km, i diavoli rossi hanno schierato lo “squadrone” composto da Leon Bordoli (7°), Federico Bongio (10°), Francesco Bongio (26°), Raoul Fumelli (55°) e Alessio Quaini (76°) che ha portato a casa il 2° posto a livello societario. Da citare anche la partecipazione di Gabriele Sutti (GS Valgerola) che ha chiuso al 15° posto.

Nelle allieve, al debutto tra le under 18, Elisa Rovedatti (GS CSI Morbegno) ha conquistato un terzo posto di spessore. Nella categoria juniores sono arrivati due quarti posti: a livello maschile per Matteo Bardea (AS Lanzada), impegnato sulla distanza di 7,5 km, a livello femminile per Greta Contessa (GP Santi) sui 5 km; entrambi al passaggio di categoria.

Nella gara assoluta maschile di 10 km, 30° posto per Saverio Steffanoni (Pol. Albosaggia), 36° Simone Bertini (Atl. Alta Valtellina), 41° il compagno di squadra Alessandro Crippa, 42° Giovanni Steffanoni (Pol. Albosaggia), 56° Giovanni Tacchini (Team Valtellina) e 107° Davide Mazzina (GP Santi).
Ottima prova per l’inossidabile Graziano Zugnoni (GP Santi Nuova Olonio) dominatore della gara master 35/40/45 di 6,2 km, seguito a distanza dal compagno di squadra Alberto Barona (64°).
Nella gara master over 50 da citare il 52° posto di Roberto Toffano (Atl. Alta Valtellina).

Le foto sono di Davide Vaninetti/FRV.

4 foto Sfoglia la gallery
Necrologie